Libri
di Simone Stefanini 1 Giugno 2017

Come riconoscere un idiota digitale, grazie al Manuale illustrato di Diego Cajelli

Quante volte vi sarà capitato di avere a che fare con quelli che credono alle bufale e ai complotti? Con questo manuale saprete riconoscerli al primo post

Illustrazione di Ale Giorgini diegozzilla.com - Illustrazione di Ale Giorgini

 

Diego Cajelli è uno sceneggiatore, fumettista, conduttore e cabarettista (nonché contributor di Dailybest). In effetti è un sacco di cose, anche scrittore ed è animato da un’insana voglia di debellare l’idiozia digitale. Lo ha fatto catalogandola nel suo Manuale Illustrato dell’Idiota Digitale, edito per Panini Comics. Un compendio indispensabile per riconoscere a prima vista tutte quelle espressioni che fanno di un comune utente social un bufalaro, complottaro, buongiornissimista, iracondo, clickbaiter e tutta la varia umanità che popola la rete.

Condividi se… Dimettiti!, Olio di palma, alcune tra le espressioni incriminate. Si va dalla A di Alberghi di lusso, in cui alloggerebbero secondo molti gli extracomunitari a spese nostre e si finisce con la zeta di Zanzare, che secondo alcuni potrebbero trasmettere il virus Zika.

 

 Facebook

 

All’interno del manuale, le illustrazioni di Simone Angelini, Stefano Antonucci, Luca Bertelè, Alberto Corradi, Daw, Massimo Giacon e Ale Giorgini, che ha firmato anche la copertina.

Abbiamo fatto qualche domanda a Diego, che non sembra troppo fiducioso riguardo la possibilità di invertire la rotta dell’idiozia sui social.

 

C’è stato un fatto scatenante che ti ha fatto dire “basta non se ne può più di idioti digitali” oppure è stato un lento crescendo?
Sì, più o meno nel 2015, ho deciso che il livello di fuffa aveva superato il livello di guardia e mi sono inventato la campagna #avoistabene? dove chiedevo ai brand se sapevano in quali siti compariva la loro pubblicità. La risposta è stata no, e hanno iniziato a togliere banner da siti bufalari. Ho anticipato un po’ il processo che ha messo in moto Google recentemente. Il fatto scatenante è stata la panzana delle due cooperanti italiane rapite in Siria che avevano fatto sesso con i loro rapitori.

 

Qual è la frase tipica dell’idiota che sopporti meno?
Meditate gente, meditate. Che è, in pratica, fare i capitani del pensiero libero controcorrente, usando il claim di uno spot televisivo degli anni ’80. E tutte, sottolineo tutte, le panzane legate alla fantamedicina. Anche l’abuso di quantico e quantistico mi provoca conati.

 

Oggi l’odio e la polemica fanno traffico, like e vincono sui social. C’è un modo per riportare il confronto a toni civili?
No. A mio avviso tutto è irrimediabilmente perduto. Bisogna tirare una riga e ricominciare da capo. Non si recupera, si può soltanto tentare di rifare.

 

 Facebook

 

Come si riesce a contrastare un contatto che, una volta confutata la bufala che ha condiviso, ti risponde che comunque ha ragione lui?
Non si può. Infatti io non credo nel confronto. Il web odierno contraddice in modo netto come Berners Lee aveva concepito il web. Dimmi tu come possa migliorare la mia “esistenza reticolare nel mondo” l’avere a che fare con un idiota.

Quali sono le offese più curiose che ti arrivano quando pubblichi qualcosa che viene ritenuto offensivo sul tuo blog?
Vengo bacchettato continuamente per i miei toni, perché, si sa, nel modo fatato del web di massa, dove il pensiero di un celenterato rabbioso vale tanto quanto quello di un Premio Nobel, anzi di più perché il Premio Nobel è legato alla casta dei poteri forti, i miei toni irritano perché sottolineo le loro idiozia.

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

124,76 €

More than human

Gli animali sono più umani di noi? Forse. E’ questo il lavoro del fotografo londinese Tim Flach, che raccoglie in un volume tutti i suoi migliori scatti di animali che sembrano più umani degli esseri umani. Un librone pieno di grosse, bellissime e dettagliatissime foto che vi lasceranno senza parole.
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
19,90 €

Chineasy, il libro per imparare il cinese

Vuoi imparare il cinese? Ci sono 200 simboli fondamentali con i quali si può capire all’incirca il 40% del cinese scritto, dai menu al ristorante, ai cartelli stradali, spot televisivi e scritte sui giornali. Per spiegare e memorizzare questi simboli c’è questo bel libro: Chineasy.
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
49,77 €

Before they pass away

Il libro del fotogrfo inglese Jimmy Nelson raccoglie le immagini delle popolazioni che stanno scomparendo dal pianeta. Non sono solo alcune specie di animali che si stanno estinguendo, ma anche diverse popolazioni di uomini e donne che vivono ai margini del mondo o in luoghi remoti, al limite della storia e dell'esistenza, con tradizioni, usanze e costumi bellissimi. Foto emozionanti, da pelle d'oca.
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >