Libri
di Simone Stefanini 22 Marzo 2018

PLAYnovecento: le parole di Alessandro Baricco dialogano con la musica selezionata da Alessio Bertallot

Novecento, la famosa storia del pianista sull’oceano di Alessandro Baricco rivive in questo nuovo progetto audio creato con Alessio Bertallot

Tutti conosciamo il monologo teatrale Novecento, scritto da Alessandro Baricco nel 1994 e pubblicato in libro da Feltrinelli, sia per lo spettacolo teatrale, sia per la trasposizione cinematografica La leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore del 1998, che ha reso la sua storia celebre anche a chi non frequenta il teatro.

Dopo quasi 25 anni, la vita di Danny Booman T.D. Lemon Novecento e del suo pianoforte trova nuova vita nel progetto PLAYnovecento, curato da Alessandro Baricco insieme al dj e conduttore/musicista/dj Alessio Bertallot  per una playlist su Spotify e su tutte le altre piattaforme a partire dal 18 marzo.

Non un podcast, non un audiolibro e neanche una vera e propria playlist, ma uno spettacolo audio in cui le parole di Baricco interagiscono e dialogano con la musica scelta da Bertallot. Abbiamo chiesto proprio ad Alessio Bertallot di parlarci di questo nuovo progetto.

 

 

Com’è nata la collaborazione tra voi due?
Lo invitai qualche anno fa nel programma che conducevo a Radio 2. Lui lesse un frammento di Moby Dick sopra un disco Drum’n’Bass e ci divertimmo a farlo. Senza saperlo, era in nuce quello che gli proposi qualche mese fa: gli scrissi una mail lunga e dettagliata per spiegargli questo format totalmente inedito di portare un romanzo all’interno di una playlist in streaming, una cosa che non è né audiolibro né radio, né playlist, che è dialogo fra musica e letteratura, che è contenuto che esiste nel tempo in cui lo ascolti, ma anche nello spazio, digitale, perché ha una verticalità nei link agli elementi che lo compongono, che saremmo stati i primi a farla… insomma: ci misi ore a scriverla. La risposta fu : – Mi piace. Facciamolo con Novecento.

 

Alessandro Baricco e Alessio Bertallot, foto © Sergione Infuso  Alessandro Baricco e Alessio Bertallot, foto © Sergione Infuso

 

La radio e il teatro stanno lottando con i servizi in streaming, che hanno preso tutto il mercato dell’intrattenimento. Ciò che fate è un po’ l’aggiornamento degli sceneggiati radiofonici degli anni ’40, sfruttando il canale streaming. In questo caso l’unione fa la forza?
Credo che si debba vedere l’avvento di queste innovazioni come degli strumenti e delle opportunità. Di per sé sono neutri: è l’etica e la creatività dell’uso che se ne fa che può avere effetti negativi o positivi. E’ inutile stare a piangere sui bei tempi passati, ormai è andata e non possiamo farci nulla. Meglio vedere cosa si può fare con questa “roba nuova”. Se trovo un modo per rinnovare me stesso, la mia professionalità sviluppata in radio o negli studi di registrazione, la mia cultura di DJ, sono contento perché vedo iniziare un viaggio nuovo. Dai, andiamo alla scoperta di questo mondo nuovo, portiamoci gli ascoltatori – pionieri. Saranno poi loro, come mi dice Baricco, a decidere come, quanto, perché e che senso ha.

 

Alessandro Baricco e Alessio Bertallot, foto © Sergione Infuso  Alessandro Baricco e Alessio Bertallot, foto © Sergione Infuso

 

Di Novecento oltre al monologo teatrale sono stati fatti anche un film e una trasposizione a fumetti. Cosa aggiunge questa nuova versione?
La musica non come colonna sonora ma come lessico di senso, poesia, commento ed emozioni. La possibilità di esplodere il contenuto e il contenitore verso l’ambiente circostante di album, artisti e interpreti. Riposizionare la forza della letteratura, delle belle storie e del ricercar (non ho dimenticato la e) musica all’interno di quelli che ritengo siano nuovi media: le piattaforme di streaming. Mettere in opera un modello di business nuovo per la letteratura e favorire la legalità della fruizione della musica. E pare che il meccanismo funzioni, visto che il sito da ieri continua ad andare in crash per via delle troppe visite.

Per finire, cosa hanno in comune un dj e uno scrittore?
Il suonare, (to play) prima che sia musica, il giocare (to play) prima che sia letteratura.

 

Alessandro Baricco e Alessio Bertallot, foto © Sergione Infuso  Alessandro Baricco e Alessio Bertallot, foto © Sergione Infuso

 

Visitate il sito ufficiale di PLAYnovecento

Novecento, Un monologo – Alessandro Baricco

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

9,50 €

Zen del Juggling

Autore: Dave Finnigan Editore: Nuovi Equilibri Un vecchio libro, del 1999, ma è un classico per gli amanti della giocoleria, è in fondo un libro per tutti, perché la vita è come un esercizio difficile di giocoleria.
85,00 €

Codex Seraphinianus

Volete provare quello che prova un bambino quando sfoglia un libro? Cioè, come ci si sente a guardare un libro e non capire proprio niente? Nel tentativo di farci provare qualcosa di simile, Luigi Serafini negli anni '70 scrisse e disegnò una specie di enciclopedia assurda, che illustra e racconta un mondo fantastico e decisamente impossibile, descritto per filo e per segno con un linguaggio inventato, caratteri incomprensibili che sembrano a prima vista un alfabeto cifrato, ma che in realtà son proprio segni a caso (come più tardi ha chiarito lo stesso autore). Un bel librone assurdo.
10,47 €

Sticky monsters

John Kenn Mortensen è un artista danese con l’ossessione per i mostri dell’infanzia. In questo splendido, tenero e terrificante galleria disegna bestie pelose, demoni terribili e simpatici, incubi a prova di bambino su dei Post-it!
124,76 €

More than human

Gli animali sono più umani di noi? Forse. E’ questo il lavoro del fotografo londinese Tim Flach, che raccoglie in un volume tutti i suoi migliori scatti di animali che sembrano più umani degli esseri umani. Un librone pieno di grosse, bellissime e dettagliatissime foto che vi lasceranno senza parole.
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
19,90 €

Chineasy, il libro per imparare il cinese

Vuoi imparare il cinese? Ci sono 200 simboli fondamentali con i quali si può capire all’incirca il 40% del cinese scritto, dai menu al ristorante, ai cartelli stradali, spot televisivi e scritte sui giornali. Per spiegare e memorizzare questi simboli c’è questo bel libro: Chineasy.
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >