Society
di Claudia Mazziotta 23 Aprile 2020

Avremo un’estate con le mascherine fashion?

Le mascherine diventeranno parte del nostro abbigliamento e ci sarà la gara a chi avrà la mascherina più bella? Lo scopriremo presto, intanto, il mondo della moda e altri brand si sono già mossi per diversificare l’offerta

Quando usciremo di casa per tuffarci a bomba nella cosiddetta Fase 2, dovremo sicuramente continuare ad indossare tutti le mascherine e a mantenere il distanziamento sociale finchè non sarà disponibile il vaccino. In un futuro in cui tutti dovremo e vorremo coprirci naso e bocca, è facile immaginarsi la gara a chi ha la mascherina più bella, più strana, bizzarra, divertente, più alla moda. L’estetica delle mascherine, che forse diventeranno parte del nostro abbigliamento, sarà forse prerogativa? Non per tutti, che probabilmente continueranno ad andare in giro con assorbenti spiaccicati in faccia, ma per alcuni, forse sì: la mascherina dovrà avere un certo stile.

Billie Eilish GIF by Recording Academy / GRAMMYs - Find & Share on GIPHY

Senza dimenticare, ovviamente, che le mascherine fanno parte dei dispositivi di protezione individuale (DPI), ci sono già stilisti, artisti e designer che hanno prodotto ed ideato le loro mascherine colorate e personalizzate per la protezione individuale, con lo scopo di rendere un oggetto “orribile” in qualcosa di attraente, divertente, positivo.

Facciamo, però, subito chiarezza: le mascherine come accessorio di moda esistono da un pezzo, molto prima del coronavirus. Le avevamo viste indossate da Fedez alla sfilata Moschino nel 2019 e da Billie Eilish ai Grammy Award del 2020. Erano presenti sulle passerelle già dal 2017, con il visionario Walter Van Beirendocnck, che vestiva i suoi modelli bardati di passamontagna e maschere al viso come fossero urban riots, in linea con “una visione della moda più edgy e apocalittica, che porta in passerella abiti iperfunzionali che rievocano climi estremi e i cambiamenti ambientali legati all’inquinamento” (Elle). Stesso discorso vale per la mascherina Fendi, che fece scandalo poco tempo fa per essere venduta a 190 euro e aver fatto sold out su un sito e-commerce.

Vista la richiesta del mercato, chiaramente le griffe hanno rilanciato le mascherine, e con loro, anche altri brand hanno cominciato a produrle. L’offerta è davvero incredibile: basta navigare dietro l’hashtag #facemask per rendersene conto, segnale che il trend è in assoluta crescita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Notícias Magazine (@revistanoticiasmagazine) in data:

Accanto ai marchi registrati e ai nomi più conosciuti di stilisti, cominciano persino a spuntare i primi siti online dove puoi crearti una mascherina personalizzata scegliendo foto o motivi colorati, o attingendo alle grafiche di alcuni tra i più famosi illustratori, come Joan Cornellà. Altri, si ispirano ai personaggi Disney, alla pop art e ai fumetti, come Zoran Aragovic, noto fashion designer croato. Fiori, sirenette, animali, riproduzioni di loghi di alcuni brand, c’è davvero di tutto. Aspettiamo La notte stellata di Van Gogh e Il bacio di Klimt e il gioco è fatto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alexandra Beauty Artist (@beauteale) in data:

Ma passiamo alla lista dei grandi nomi: oltre a Balenciaga, Prada, Gucci, spicca Luis Vuitton con le sue mascherine a stampa tipica Monogram, Marcelo Burlon, con modello Black Wings, nera, in cotone con stampa colorata.

Altri brand, più accessibili e molto richiesti dai giovani, hanno proposto la loro idea di mascherina. Oltre a Supreme, c’è Off-White, che ha prodotto mascherine in cotone nero con la stampa bianca del logo sul davanti, oppure bianca con freccia e logo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Essentials Supreme ASSC Drew (@soulout_bkk) in data:

Insomma, proteggersi è trend ai tempi del coronvairus e quando usciremo di casa ce ne accorgeremo ancora di più. Forse per necessità, forse per autoconvincimento, o forse perchè la moda è specchio della società e strumento critico del presente, in grado di captare segnali in anticipo per trasformare, al momento giusto, oggetti che prima erano solo funzionali per la sicurezza della salute, in accessori.

(Fonti utilizzate: Elle, Ansa)

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >