Donne-oggetto (letteralmente): il video femminista più assurdo del web

Society
di Marta Blumi Tripodi 3 luglio 2015 16:31
Donne-oggetto (letteralmente): il video femminista più assurdo del web

maxresdefault

Si fa un gran parlare di donne-oggetto, donne mercificate, donne trattate come accessori o sostituti di elettrodomestici (lavano i piatti, spazzano il pavimento, fanno da mangiare…). Il regista Blake Curtis ha preso il concetto alla lettera e ha realizzato il cortometraggio più surreale e strampalato che abbiate mai visto. La protagonista di questo video, infatti, recita nei panni di (nell’ordine)

– Una scopa
– Un tosaerba
– Un mocio
– Un frullatore
– Un’aspirapolvere
– Una lavastoviglie

L’opera dovrebbe tecnicamente farci riflettere sul ruolo della donna nella società, ma onestamente il risultato più immediato che ottiene è quello di farci urlare tutti in coro “bleah!”, soprattutto quando la sua testa viene inzuppata nel secchio dell’acqua sporca o quando ingoia del detersivo per piatti per fare più schiuma. Nel dubbio, date un’occhiata anche voi!

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)