Society
di Carlotta 15 Aprile 2013

E’ primavera! “E’ ora di aiutare le rondini”. In Lombardia un progetto per aumentare la nidificazione

“Vorrei girare il cielo come le rondini
E ogni tanto fermarmi qua e là
Aver il nido sotto i tetti al fresco dei portici”

(Le rondini-Lucio Dalla)

La rondine è uno di quegli animali preziosi per l’ecosistema e anche per la nostra vita, che è bello vederle arrivare con le prime giornate tiepide di sole. Inoltre la rondine è uno di quegli animali che certificano la qualità dell’ambiente in cui vivono. Infatti si riproduce maggiormente nelle strutture agricole tradizionali o circondate da prati e colture foraggere; quindi più le tecniche utilizzate dalle strutture sono sostenibili, più rondini ci sono.

La trasformazione delle pratiche agricole ha influito e influisce negativamente sulla vita della rondine. Secondo la LIPU, in Italia la popolazione delle rondini è diminuita tra il 20 e il 50% negli ultimi anni, mentre in Lombardia il calo annuale è solo del 4% circa. Questo perchè in Lombardia si può fare e si sta facendo molto. Nel 2011 è nato il progetto “E’ ora di aiutare le rondini” che coinvolge partner lombardi, istituzionali e privati. Prima vengono censiti i nidi su un campione di cascine per monitorare la popolazione e in seguito i dati raccolti vengono  analizzati dal Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e sono il punto di partenza per le attività di tutela e incremento della popolazione delle rondini.

rondini

Gli Enti che si sono uniti al Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate e che sono confluiti nel progetto regionale sono, tra gli altri, la Direzione Generale Sistemi Verdi e Paesaggio della Regione Lombardia, il Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, il Parco Adda Sud, laComunità Montana del Sebino Bresciano, il Parco Montevecchia e della Valle del Curone, il Parco delle Groane, il Parco Valle del Lambro, le Guardie Ecologiche Volontarie del Comune di Monza e della Provincia di Cremona, il Parco Locale di Interesse Sovracomunale dei Colli Briantei.
Assieme a loro si sono schierati anche cittadini e imprenditori agricoli, più di 400 tra coltivatori e allevatori lombardi, che hanno aderito al programma di studio e monitoraggio dei nidi.

L’obiettivo del progetto è capire l’impatto che hanno le sbagliate attività umane sulla vita delle rondini per poi progettare strategie per aumentarne le nidificazioni. “Osservare, programmare, agire. Ma anche informare, divulgare, coinvolgere persone. Questo serve oggi per difendere la rondine”.
Guarda il video del progetto

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >