Society
di francescarusso_ 19 Marzo 2019

Negoziante assume ladri per imparare a non farsi derubare

Stanca dei furti in negozio, la titolare ha assunto dei ladri professionisti per imparare tutti i loro trucchi

Quando pensi ormai di aver sentito già tutto e che niente potrebbe sorprenderti, ecco che dal Regno Unito arriva una notizia insolita, che potrebbe essere scambiata per una barzelletta: qual è il colmo per un ladro? Essere pagato per rubare un negozio.

La proprietaria di un negozio di abbigliamento nel Regno Unito ha capito che, dati i precedenti furti avvenuti nel suo negozio, il modo migliore per prevenire che questi avvenissero era comprendere quale fosse la strategia dei ladri, e adoperare misure di sicurezza negli angoli potenzialmente più a rischio.

Tutto è iniziato quando l’imprenditrice ha pubblicato un’offerta di lavoro ripagata con 50 sterline l’ora (cioè l’equivalente di 55 euro) per assumere dei ladri, dando inoltre la possibilità di tenere tre cose che i “visitatori” riuscivano a rubare. L’annuncio è diventato subito virale.

 

Sto cercando un professionista che aiuti a evidenziare i punti deboli della sicurezza nel mio negozio, rubando deliberatamente da esso”, chiedeva sull’annuncio. “Sono un’imprenditrice da quando ho aperto il mio negozio al dettaglio nel 2013, e ho subito numerosi furti ogni anno durante la vigilia di Natale negli ultimi cinque anni. Come un orologio, dall’inizio di novembre, il negozio diventa più affollato e diventa più difficile monitorare tutti quelli che passano attraverso la porta. I ladri raccolgono articoli dai nostri scaffali e io sto perdendo migliaia di sterline ogni anno e, come proprietaridi una piccola azienda, non posso permettermi di lasciare che le cose rimangano così”, ha inoltre aggiunto la donna.

Un approccio non convenzionale, certo. Dopo che i ladri esperti avevano cercato di entrare per rubare nel suo negozio per diverse settimane e in diverse occasioni, accorrevano dalla proprietaria per spiegarle come avevano fatto, e in che modo predisporre le adeguate contromisure.

L’offerta, nonostante le spiegazioni, è apparsa decisamente strana, e la donna ha spiegato che voleva capire meglio come operano i ladri, affinché migliorasse la sicurezza del negozio, modificando la disposizione degli oggetti all’interno del negozio, quella delle telecamere, e il modo in cui il suo staff interagiva con i ladri. Come se non fosse già comico di suo, l’annuncio presentava la contraddizione di chiedere esplicitamente ai candidati di non avere precedenti penali. D’altronde, si dice che i bravi ladri non vengano mai arrestati.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >