Society
di Marco Villa 27 Aprile 2015

Queste persone hanno un po’ esagerato con l’abbronzatura spray

Per essere belli, bisogna essere anche abbronzati. Ne siamo proprio sicuri?

È uno dei marchi di fabbrica dei partecipanti ai vari Jersey Shore, Geordie Shore e derivati: l’abbronzatura spray, quel colorito tra il marroncino e l’arancione che sa tanto di antiruggine e soprattutto sa poco di bello.

Che sia una delle cose meno eleganti del mondo è sotto gli occhi di tutti, ciononostante c’è gente che continua a usarlo con grande orgoglio, perché una serata in discoteca senza essere di quel colorino lì… beh, non è vera una serata in discoteca.

FONTE | Ebaumsworld.com

01. “La mia ragazza non capisce niente, ma se passa in fretta all’abbronzatura spray la mollo per qualcuno del colore giusto: tipo un autobus”

55

 

02. Non capiamo se le due donne sono orgogliose dei loro cavalieri o se siano pronti a sputtanarli su tutti i social con grande cattiveria. 

84560039

 

03. L’aspetto più inquietante è palesemente quel pezzo di collo bianchiccio: ci vuole serietà, signora. Serietà.

84560038

 

04. “Giuro, pensavo che fosse veramente di colore: era buio, non l’ho visto bene. Voglio chiedere scusa a tutti, soprattutto alla mia dignità”

84560036

 

05. Sguardo intenso, colore perfetto. Donne, non avete già gli ormoni oltre il livello di guardia?

84560035

 

06. Ragazzo immagine.

84560034

 

07. Il body builder intellettuale di colore bronzeo ci sembra talmente oltre da non essere commentabile.

84560033

 

08. “Non capisco se mi sono innamorato di te per il tuo colorito o per i tuoi capelli.”

84560032

 

09. “Bambina mia, la prossima volta evita di sciacquarti la faccia con le mani insanguinate, ok?”

84560030

 

10. Orange is the new black

84560029

 

 

11. Belli belli in modo assurdo. Ma probabilmente quello non è nemmeno autoabbronzante, sono solo stati presi a schiaffoni.

84560028

 

12. Questa foto non ha alcun senso, tranne quello di guastare la tua digestione.

84560024

 

13. “Il nostro amico di ritorno dalle isole Autoabbronzados”

84560025

 

14. La faccia del tipo dietro spiega più di mille parole.

84560026

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >