Society
di Marco Villa 23 Gennaio 2014

Su RyanAir sei scomodo? Prova il lusso di uno degli 11 voli più costosi del mondo

Suite private, letti, docce e addirittura un cuoco personale

data-pid=avimage&iid=igS0XKsWsyUM

Se vi piace viaggiare, probabilmente sarete anche voi utilizzatori compulsivi di Skyscanner e servizi simili, quelli che si consultano per trovare la combinazione perfetta per andare dall’altra parte del mondo al costo di un viaggio in metropolitana. A volte funziona, a volte no, ma la soddisfazione di arrivare in qualche città sapendo di aver speso pochissimo è decisamente grande.

Per alcune persone, però, la soddisfazione arriva quando si fa esattamente l’opposto, ovvero spendere una quantità imbarazzante di soldi per viaggiare. Per loro (ma anche per noi poveri mortali), ecco la lista delle dieci tratte aeree più costose del mondo.

11. Pechino – Amsterdam: 11.000 $ (China Southern Airlines).

china s suite

La prima classe può ospitare un massimo di tre persone (tre persone!), la poltrona si trasforma in letto, si può scegliere tra vari menu e si può usare anche un telefono satellitare.

10. Los Angeles – Melbourne: 13.000 $ (Qantas Airlines)
Scordatevi pure la poltrona, qui si parla di un signor letto. E per passare il tempo si possono guardare film e serie tv senza sosta, oppure giocare con uno schermo touch da 17 pollici.

09. New York JFK – Singapore: 15.000 $ (Singapore Airlines)

ndcogeu

Sale il prezzo, aumenta la dimensione del letto. E aumentano le possibilità di scelta del menu: qui i piatti sono sessanta, tutti abbinati a vini pregiatissimi. Ah, se chiamate in anticipo potete farvi preparare i piatti che volete, anche fuori menu.

08. New York – Singapore: 17.000 $ (Swiss Air)

swiss air first

Oltre a letti e schermi giganti, la Swiss Air vi coccola con creme corpo, lozioni e idratanti vari. Una SPA volante, a prezzi modicissimi.

07. New York – Singapore: 21.000 $ (Virgin Atlantic)

virgin atlantic suites

Se con Swiss Air era tutto puntato sul relax, Virgin Atlantic gioca tutto sull’interazione e sul divertimento: cocktail bar, area lounge per chiacchierare con gli altri viaggiatori, possibilità di inviare sms e un letto circondato da Swarowski.

06. San Francisco – Abu Dhabi: 23.000 $ (Etihad)

etihad first class

Mentre si viaggia verso Abu Dhabi si può ricorrere a un cuoco personale, ci si può mettere comodi cambiandosi nell’apposito camerino e pure godere di un bel massaggio.

05. Los Angeles – Parigi: 24.000 $ (Japan Airlines)

japan airlines suite

Qui si punta tutto sul design e sull’arredamento: tutta la prima classe è rivestita in legno e tra i servizi c’è un’ampia disponibilità di caricabatterie per portatili, in case aveste dimenticato il vostro.

05. Hong Kong – New York: 25.000 $ (Cathay Pacific)

cathay pacific suite 1

Qui si va sugli omaggi, griffati Zegna per lui e Trussardi per lei. E poi: prodotti di bellezza, pigiami e un paio di cuffie Bose a testa per eliminare tutti i rumori.

03. New York City – Pechino: 27.000 $ (Korean Air)

korean air suite

Se arrivate a spendere queste cifre, volete viaggiare senza che nessuno vi disturbi e la Korean Air vi offre la possibilità di rinchiudervi nella vostra suite personale rivestita di legno. Tutti soli a migliaia di metri d’altezza.

02. New York – Hong Kong: 27.000 $ (Lufthansa)

lufthansa first class seat and bed

Tutti gli altri operatori che abbiamo visto vi fanno scegliere tra poltrona e letto. I tedeschi di Lufthansa vi offrono entrambi. Questione di classe.

01. Los Angeles – Dubai: 30.000 $ (Emirates)

emirates suite

Forse il sax non sarà in dotazione, ma qui si parla di docce perfettamente funzionanti e privacy assoluta, per una suite che ricorda tanto quelle degli alberghi di lusso nelle grandi città. Voi quale volo scegliete?

FONTE | mentalfloss.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >