Ambiente
di Marco Beltramelli 7 Luglio 2021

Questo dove lo butto? Le menzogne dietro le etichette

“Occhio all’etichetta” è Il dossier con cui EconomiaCircolare.com e Junker hanno svelato come 6 etichette su 10 non riportino indicazioni corrette per attuare al meglio la raccolta differenziata.

E questo dove lo butto? Quante volte ci siamo fatti questa domanda di fronte ai bidoncini domestici della raccolta differenziata. Con materiali sempre nuovi e complessi e imballaggi che contengono diverse componenti, districarsi è sempre più difficile. Le informazioni riportate sugli involucri dei prodotti, del resto, non ci aiutano, e spesso le diciture sulle confezioni più che chiarire confondono. Ravvisati questi problemi, il web magazine EconomiaCircolare.com e Junker, l’applicazione per la raccolta differenziata più evoluta d’Italia, hanno avviato un piccolo ma significativo esperimento raccogliendo gli imballaggi di 90 prodotti per analizzarne le informazioni su composizione e riciclabilità riportate nelle etichette.

Delle 90 etichette esaminate, 10 sono risultate non corrette, 37 incomplete, 7 non riportano alcuna indicazione e 36 sono corrette. Solo il 40% delle indicazioni, quindi, può considerarsi pienamente efficace e facilmente comprensibile dagli utenti. Il dettaglio degli “orrori” e delle imprecisioni è riportato nel dossier “Riciclabilità degli imballaggi: occhio all’etichetta!“: ad ogni imballaggio è associato un semaforo che si illumina di rosso, giallo e verde a seconda che ci sia un errore grave, una imprecisione o tutte le informazioni corrette, mentre il semaforo resta spento nei 7 casi in cui al consumatore non viene offerta alcuna indicazione su come conferire l’imballaggio.

Un’immagine tratta dal dossier  Un’immagine tratta dal dossier

“I risultati di questo dossier – commenta Noemi De Santis, responsabile comunicazione di Junker – dimostrano che c’è ancora tanta strada da fare per centrare la sfida lanciata dal decreto 116/2020 in materia di etichettatura ambientale. Sappiamo che non è facile maneggiare la complessità che si cela dietro un imballaggio. Ma le aziende hanno il dovere di fare chiarezza sui packaging dei prodotti che mettono in commercio”. Analizzando i 90 imballaggi, in molti casi si riscontra l’uso di grafiche e simboli diversi per indicare lo stesso tipo di materiale da differenziare. Per indicare il conferimento nella carta, ad esempio, sui casi presi in esame sono state individuate ben quattro tipologie di etichette diverse, ma tra termini impropri e colori non ufficiali, le problematiche individuate dal dossier non finiscono qui. Dall’indagine emergono anche altre strane diciture come quella di chi suggerisce in etichetta di rivolgersi al proprio Comune per conoscere la modalità di smaltimento. “I Comuni non hanno il personale, le conoscenze e nemmeno l’obbligo di scendere così nel dettaglio. Rimanderebbero probabilmente al numero verde dei gestori della raccolta, ma anche questi ultimi non sono tenuti né a conoscere né a trasmettere tutte quelle informazioni” precisa Noemi.

Il caos attuale dovrebbe durare ancora pochi mesi, nel 2022 entrerà in vigore la norma del decreto legislativo 116/2020 che introduce la cosiddetta “etichetta ambientale”, alla cui messa a punto ha lavorato il Conai con l’Istituto Italiano Imballaggio, UNI, Confindustria e Federdistribuzione, mettendo a punto specifiche linee guida, come dichiarato da Simona Fontana, responsabile dell’Area prevenzione e del Centro studi Conai: “Stiamo ricevendo davvero tantissime richieste di supporto e segnalazioni da parte delle aziende per la realizzazione di un’etichetta che sia coerente con le linee guida, che di fatto rappresentano un’interpretazione del testo di legge. Se il nostro Paese sarà in grado di dimostrare che la sua è una buona pratica, sicuramente c’è la possibilità che quello italiano sia adottato come modello a livello europeo”. E magari a quel punto, sia in Italia sia nel resto del Vecchio Continente, ci saranno finalmente meno facce perplesse davanti a un’etichetta e ai bidoni della differenziata.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

13,82 €

Lombricompostiera

Se le api sono le alleate dei fiori, i migliori amici delle radici delle vostre piante sono invece i lombrichi. I lombrichi scindono gli elementi e li rilasciano (sì, se ti stai chiedendo come, defecando) in un formato più facilmente assimilabile per le piante, trasformando anche il più arido dei terricci in compost. Potete acquistare i lombrichi su internet o aspettare che si generino da soli, basta riempire la compostiera di terra e avrete centinai d’insetti striscianti pronti a rendere fertile il vostro orto urbano senza ricorrere a deleteri e costosi concimi chimici. Materiale: ABS Optional Dimensioni: S, L Taglia S: app.35x60cm/13.78x23.62in (Pieghevole) Taglia L: app.45x80cm/17.72x31.50in (Pieghevole) Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.    
11,24 €

Posacenere antivento

Cosa c’è di meglio che godersi una bella fumata all’aria aperta, magari immersi nella natura di uno splendido panorama. Come di consueto, a Dailybest prestiamo sempre un occhio di riguardo per l’ambiente, questo posacenere non solo proteggere il vostro spinello da indesiderate folate di vento, comodo e portatile, eviterà di dimenticarvi indesiderati mozziconi nella vostra spiaggia preferita. CARATTERISTICHE Materiale:  acciaio inox e borosilicato di vetro resistente al calore Formato: 8.5*11.5 centimetri Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.
20,00 €

Forbici da giardinaggio

Un attrezzo tanto piccolo quanto indispensabile. Magari non avete il pollice verde e non ne avete mai tenute un paio in mano, magari le userete esclusivamente per tagliare il rosmarino per aromatizzare la fiorentina che state cuocendo sul vostro fiammeggiante nuovo barbecue portatile. Ma con l’arrivo della primavera sarebbe anche il caso di dare una bella accorciatina ad alberi ed arbusti che popolano il vostro angolo all’aperto. Compratevi un paio di cesoie per piacere. Materiale: acciaio inossidabile e manico in legno Informazioni sul prodotto: lunghezza totale 200mm   Prodotto spedito dalla Cina Tempi di consegna: 20/30 gg.
0,78 €

Filtro per le microplastiche da lavatrice

Certo, questo oggetto non ridurrà direttamente l’uso della plastica ma, posto nella vostra lavatrice, oltre a raccogliere capelli, lanuggine ed eventuali altri resti, filtrerà le microplastiche contenute nella gran parte dei vostri vestiti evitando finiscano in mare. È sufficiente no? CARATTERISTICHE Peso: 38g Materiale: PP di plastica + poliestere Colore: rosa, verde, blu Diametro: 6.5 centimetri Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.
6,72 €

Borraccia con infusore

Le bottiglie di plastica sono uno dei primi fattori inquinanti, ma anche le bustine delle tisane utilizzate per preservare l’aroma del prodotto sono un problema da non sottovalutare. Ecco perché sarebbe sempre meglio optare per una versione sfusa del vostro the preferito. Confidando a casa abbiate già una borraccia e un infusore, con questo articolo prendete due piccioni con una fava. CARATTERISTICHE Colore: Viola/Blu/Rosa/Verde/Grigio Capacità: 400ml/560ml Materiale: commestibile PP/PC Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.  
45,66 €

Sistema Solare fai da tè

Con questo kit adatto a grandi e piccini potrete costruire un mini sistema solare in scala perfettamente funzionate con cui spiegare ai vostri figli e nipoti la rotazione terrestre e il ciclo delle stagioni senza annoiarli. Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.
10,00 €

Cannucce in vetro

Simbolo dell’effimero e del superfluo, le cannucce, proprio della loro natura ludica e usa e getta, sono diventate uno dei primi capri espiatori nella battaglia alla plastica . Molti locali delle grandi città hanno ormai abbandonato le cannucce, altri addirittura si proclamano plastic free, ma se proprio non volete rinunciare al supporto per sorseggiare il vostro gin tonic, questo kit è veramente carino. CARATTERISTICHE Materiale: Vetro ad alta borosilicato Formato: 200mm * 8 millimetri Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.  
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >