Art
di Simone Stefanini 22 Giugno 2017

I classici dell’arte incontrano i brand nei collage di Nicholas Mottola Jacobsen

I marchi sono le nuove opere d’arte? Lo abbiamo chiesto a Nicholas Mottola Jacobsen

Il mash up è il territorio naturale per i lavori di Nicholas Mottola Jacobsen. Mescolanza di epoche e stili che tornano nei suoi nuovi collage in cui si serve dei classici della storia dell’arte per portarli nella nostra dimensione, quella dominata dai brand. Gli abbiamo fatto qualche domanda in proposito.

 

Oggigiorno a molti piace giocare a decontestualizzare l’arte classica. Come ti è venuto in mente di mettere i brand sui capolavori del passato?
Da sempre, nel mio percorso artistico, ho trovato ispirazione nelle opere pittoriche e, attraverso esse, la mia idea di arte si è sviluppata ed espressa. Il filo rosso che lega i miei lavori, nonché l’idea di fondo, è la contemporaneità dell’arte: bellezza atemporale senza confini spaziali che, come la moda del resto, esprime davvero se stessa quando uno sguardo si posa su di essa. O si è un’opera d’arte o la si indossa.

Pensi che i loghi dei brand siano le opere d’arte più riconoscibili di oggi?
Sono dell’idea che oggigiorno le massime espressioni artistiche e di creatività si fondono con la moda e con il branding. Caravaggio potrebbe collaborare con Gucci e magari Raffaello dare una svolta alla nuova pubblicità targata Ikea. Quella che lega i brand all’arte è una passione controversa, un’attrazione reciproca che esiste da sempre. Si pensi al futurismo di Depero a servizio di Campari; o ancora a Nokia, la cui immagine simbolo ricorda le celeberrime mani di Adamo e di Dio dipinte da Michelangelo nella “Creazione di Adamo”. In effetti  la contemporaneità dei brand e la moda  la loro riconoscibilità  devono molto all’arte: il loro salto di qualità, è tutto merito di quest’ultima.

 

 

Quali sono i tuoi canali promozionali preferiti?
Non credo di poter parlare di una vera e propria promozione dei miei lavori. Un tempo ero molto legato a Tumblr. Di tanto in tanto mi capita di tornarci, fare un giro, ma non è più quello di una volta. Il mio nuovo “contenitore”, se così possiamo definirlo, è Instagram – tra una storia e l’altra! Ah! Prima o poi renderò felice anche mio padre, che ormai da troppo tempo mi rimprovera di finire il sito!

C’è spazio per l’evoluzione della pop art in Italia?
La Pop Art ha radicalmente cambiato il modo di fare arte contemporanea e su questo non ci piove. In Italia? Non saprei. Geolocalizzare una corrente artistica non è una priorità dei nostri giorni, la geolocalizzazione serve solo a Google Maps per portarti al ristorante indiano più vicino. Io ho sempre avuto molti contatti dall’Asia, ho avuto modo di parlare con giovani designer interessati a quello che faccio. Così i miei lavori si sono evoluti tra l’Italia e l’Asia, poi Marrakech, l’Africa, la Grande Mela!   La Pop Art continua la sua evoluzione e rivoluzione culturale all’insegna dei valori imposti dal consumismo e da internet senza legarsi a nessun posto fisico in particolare.

Se l’Ultima cena fosse stata fatta al Mac, Giuda avrebbe trovato la forza per tradire Gesù?
Non credo, specie dopo il menù grande.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,32 €

Kit tie dye

Kit tie dye, utilizzabile con tessuti come il cotone e rayon. Perfetti per personalizzare qualsiasi capo, dalle tshirt, ai jeans, fino a borse e sciarpe. Caratteristiche: 12/10/8/18 coloranti 8 colori: rosso, arancione, giallo, verde, blu scuro, viola, marrone, nero  10 colori: rosso, arancione, giallo, verde, acido orange, blu navy, blu scuro, viola, marrone, nero  12 colori: viola profondo rosso, rosso, arancione, giallo, verde, arancione acido, blu navy, blu scuro, viola, viola, marrone, nero  18 colori versione: fucsia, rosso, arancione, giallo, acid orange, verde, blu scuro, blu chiaro, viola, blu, viola scuro, marrone, nero, corallo rosso, rosso vino, verde oliva, rosa, verde acqua, blu chiarissimo 40 bande di gomma 8 guanti usa e getta 1 tovaglia 1  manuale Prodotto spedito dalla Cina.Tempi di consegna: 20/30  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >