Dem street artist intervista
Art
di Stefano Disastro 21 Novembre 2016

“Con ogni mezzo necessario”: DEM, l’alchimista della street art

Nove domande all’artista che crea “gli abitanti di uno strato impercettibile della realtà umana”

Dem street artist intervista DemDemonio.org

 

“DEM, come un moderno alchimista, crea personaggi bizzarri, creature surreali, abitanti di uno strato impercettibile della realtà umana“. Così inizia la breve nota biografica presente sul sito di DEM, sicuramente uno dei più visionari e fantasiosi tra gli artisti italiani contemporanei. Partito con la street-art, ha poi sperimentato i linguaggi più differenti, evolvendo lo stile ma proponendo un immaginario sempre riconoscibile. Gli abbiamo fatto qualche domanda.

Ciao DEM, partiamo con una breve presentazione: chi sei, quanti anni hai, da dove vieni?
Son DEM ho quasi 40 anni e arrivo/vivo tra il Po e l’Adda (che son due fiumi).

Dove sei adesso? Descrivi la stanza in cui ti trovi.
Sono a casa mia. Computer, scanner, tavolo luminoso autocostruito, lampada autocostruita, un germogliatore, una pianta di avocado che sta morendo (ma magari riesco ancora a salvarla), una pianta di kaffir lime che sta bene, una “piramide” composta di costumi, maschere, pezzi di pelo riciclato, lana multicolore, legni con forme strane e una pietra trovata che mi ricordava un cranio umano, scatole di scarpe e buste di plastica piene di vestiti usati e materiale naturale recuperato in giro. E poi c’è Robbertina (che è il mio manichino autocostruito) che indossa una maschera nuova che sto facendo.

 

 

La prima cosa che hai disegnato e l’ultima?
Dai miei ricordi la prima cosa che ho disegnato o era un Puffo o un mongolo a cavallo, non so chi dei due sia arrivato prima. L’ultima, oggi: una miriade di uccelli che volano formando altre figure in cielo.

Hai dei rituali prima di metterti al lavoro e dopo aver finito?
No.

 

dem-street-artist-maschere-disegni-murales7 Dem street artist intervista DemDemonio.org

 

Qual è la tua tecnica preferita e perché?
Nessuna in modo particolare, mi piace fare davvero di tutto: disegnare, cucire, ricamare, scolpire, dipingere, faccio riprese video e anche ceramiche ultimamente. Penso che bisogna sempre mettersi alla prova e trovare modi diversi di esprimersi, di solito se mi sveglio 3 mattine di fila con un’idea o qualcosa di “fisso” in testa, la devo fare, indipendentemente da che tipo di tecnica devo usare. Citando Sartre e Malcolm X, “con ogni mezzo necessario“, mi interessa arrivare al fine, il mezzo con cui arrivarci (o almeno provare ad arrivarci) passa in secondo piano.

Qual è l’errore che un artista non dovrebbe mai commettere?
Allontanarsi dalla gente comune e finire schiavo del personaggio che ci si è creati, dimenticandosi dell’uomo che ci sta dietro.

Che rapporto hai con le tue opere? Le vendi senza problemi o fai fatica a staccarti?
Arrivo da più di 25 anni di graffiti e pitture per strada, sono abituato a fare e a lasciare andare le mie cose. Vendo e regalo senza problemi, faccio fatica solo con certe maschere che ho fatto, ma solo perché le sento troppo “le mie maschere”, e difatti sono ancora tutte con me.

 

Dem street artist intervista dem-street-artist-maschere-disegni-murales9 DemDemonio.org

 

Se avessi un milione di euro, quale sarebbe la prima cosa che compreresti?
La libertà della mia compagna.

Fai il nome di tre colleghi che secondo te meriterebbero di essere più conosciuti?
Hitnes, Luca Caimmi, Martoz.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
36,90 €

Orologio da tavolo vintage

Dal design minimal, l'orologio da tavolo con flip-page è perfetto per la tua scrivania, donando un tocco vintage al tuo studio o alla tua casa. CARATTERISTICHE: Dimensioni: 195mm x 170 millimetri Non include batterie Prodotto spedito dalla Cina, Stati Uniti o Repubblica Ceca. Tempi di consegna: 20/30 gg.
55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >