Art
di Oscar Cini 1 Dicembre 2013

I 25 edifici che ti faranno rivalutare l’architettura sovietica

Nell’immaginario comune l’architettura sovietica non occupa certo un ruolo rilevante. Stretta tra il classicismo socialista ed il Postcostruttivismo degli anni successivi al Gotico Staliniano, non è certo la prima forma d’arte made in URSS a venire in mente agli appassionati d’arte. C’è però uno spaccato tra gli anni ’60 ed ’80 del Novecento, in cui, delle strane quanto futuristiche costruzioni sono nate nelle fredde terre della Repubblica Socialista. Nascono così costruzioni vagamente irriverenti che sembrano strizzare l’occhio ad una imminente invasione aliena: come se fossero venute fuori da un set di qualche b-movie di quegli anni, appaiono costruzioni folli e assolutamente distanti dagli stereotipi imposti da Khruschev e Brezhnev.


25. “Circle houses” – Mosca, 1973

1

 

24.  Museo di Storia ed Etnografia – Montagna di Sulaiman-Too, Kirghizistan, 1978

2

 

23. “Sport” hotel – Tallinn, Estonia, 1980

3

 

22. Stazione di Dubulty – Lettonia, 1977

4

 

21. Padiglione per la mostra degli “Economic Achievements” – Tashkent, Uzbekistan, 1975

5

 

20. Sala cinematografica “Russia” –  Yerevan, Armenia, 1975

6

 

19. Museo letterario Nikolay Ostrovskiy, realizzato da Khmel’nitsky –  Shepetovka, Ucraina

7

 

18. Teatro estivo nel parco di Dnepropetrovsk – Ucraina, 1978

8

 

17. Complesso sportivo/concertistico  “Amalir” – Yerevan, Armenia, 1983

9

 

16. Accademia Russa delle Scienze – Mosca, 1994

10

 

15. Ristorante “Perla” – Baku, Azerbaijan, 1960

11

 

 14. Museo intitolato a Ilya Chavchavadze – Qvareli, Georgia, 1979

12

 

13. Hotel “Olympia”  – Tallinn, Estonia, 1980

13

 

12.  Istituto di ricerca per la robotica e la cibernetica – Saint-Petersburg, 1973

14

 

11. Ambasciata USSR a Cuba – L’Avana, 1985

15

 

10. Hotel “Salyut” – Kiev, Ukraine, 1984

16

 

9. Teatro accademico d’arte drammatica F. M. Dostoevskij – Novgorod, Russia, 1987

17

 

8. Hotel “Tarelka” (“Disco”)  – Dombai, Russia, 1968

18

 

7. Teatro regionale d’arte drammatica – Grodno, Bielorussia, 1977-84

18

 

6.  Centro ricreativo “Druzhba”(“Amicizia”), Yalta, Ucraina, 1959

19

 

5. Forno crematorio – Kiev, Ukraine, 1975

20

 

4. “The House of the Soviets” – Kaliningrad, Russia, 1970

21

 

3. Ministero delle Autostrade georgiane – Tbilisi, Georgia, 1975

22

 

2. Complesso espositivo “Belexpo” – Minsk, Bielorussia, 1989 

24

 

1. Palazzo delle Cerimonie – Tbilisi, Georgia, 1985 

25

via englishrussia.com 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
55,59 €

Macchina fotografica a pellicola 35 mm

Macchina fotografica a pellicola 35 mm, modello vintage. Piccola e leggera, divertiti a immortalare ogni momento in versione analogica. Caratteristiche: Built-in flash Pellicola della macchina fotografica (35mm) Disponibile in Verde, Rosa, Viola, Nero, Blu, Oro, Argento Fonte di energia: 1 x batteria alcalina AAA (non inclusa)   Prodotto spedito dalla Cina. Tempi di consegna: 20/30
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >