Art
di Sandro Giorello 9 Novembre 2015

Le icone pop degli anni ’80 e ’90 riviste dai torinesi Van Orton

Sapete riconoscerle tutte?

d531fc26326517.563542596964b Behance - Chi ha incastrato Roger Rabbit?

 

Se siete nati negli anni ’80 probabilmente vi siete bolliti i neuroni con i telefilm invece di leggere i libri, per voi i Master non sono certo i corsi dopo la laurea, vi capita ancora di fare incubi a tema Freddy Krueger e probabilmente sperate ancora che qualcuno inventi il flusso canalizzatore. Ecco se vi siete riconosciuti in tutte queste descrizioni, il progetto Icons del duo di designer torinesi Van Orton Design sarà un tuffo al cuore.

Troverete in un colpo solo tutte le figure più importanti della vostra infanzia. Magari subito non le riconoscerete tutte, ma pochi minuti dopo sentirete una piccola scossa lungo la schiena. È il vostro io bambino che viene a farvi visita: prendetevi mezz’ora per giocarci insieme.

I due designer pescano a piene mani da film, giocattoli e personaggi televisivi di quegli anni e li trasformano con il loro stile coloratissimo e riconoscibile all’istante. «Il progetto Icons nasce per rendere omaggio alle icone della nostra infanzia – raccontano da Van Orton – Ci piaceva l’idea di raggruppare una serie di personaggi e oggetti in un’unica collezione, trasformandoli in chiave pop»

 

dd75e026326517.56354239c7341 Behance - Master of the Universe

 

1a1a0026326517.55e47b0133de4 Behance - Freddy Krueger

 

Ce n’è una in particolare che ha dato il via a tutto?
Credo Fuller Mccallister, da Mamma ho perso l’aereo, ha aperto la strada a tutti gli altri. Il secondo è stato la bambina robot di Small Wonder, che in Italia prese il nome di Super Vicki, ma il soggetto a cui siamo più affezionati è sicuramente Schwarzenegger in Atto di forza.

 

93917b26326517.563542392a7a2 Behance - Fuller di Mamma ho perso l’aereo

 

Icone pop come se fossero i santi nelle vetrate di una chiesa, può essere una buona definizione per il vostro lavoro?
Credo di sì, anche se poi lo stile si è decisamente evoluto. All’inizio un po’ spingevamo su questo discorso dello stained glass: linee nere marcate e colori pop. Poi si sono aggiunte sfumature, geometrie e innesti luminosi che ricordano i neon.

 

579b5426326517.5635425a9e8fe Behance - Super Vicky

 

33bdd926326517.55f68bd7cc7fb Behance - Atto di forza

 

0dc97126326517.56370dd39a9be Behance - Ghostbusters 2

 

Che ruolo ha il colore nei vostri lavori?
Ha sicuramente un ruolo chiave: determina la profondità e l’atmosfera del design. Strutturiamo il nostro lavoro spartendoci i compiti. Uno imbastisce la struttura del design, tutte le linee nere. L’altro si occupa della colorazione.

9250c926326517.563557f4e9b7e Behance - Mad Max – Fury road

 

Contemporaneità vs. retromania, chi vince?
Forse l’intento è stato quello di trasformare la retromania con uno stile contemporaneo e rendere soggetti retro, come moderni. A livello di soggetti sicuramente sono più stimolanti quelli del passato, ma non siamo vincolati solo a quelli.

Ci potete dare qualche anticipazione sui prossimi progetti?
Certo, stiamo progettando il flusso canalizzatore. (ride)

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >