Art
di Simone Stefanini 11 Maggio 2016

Oggi nasce Salvador Dalì, ecco 10 cose che non sapete su di lui

Siete sicuri di conoscerlo bene? Vediamo…

dali1 fineartamerica.com - Salvador Dalì in una interpretazione di Mark Ashkenazi

 

Salvador Domènec Felip Jacint Dalí i Domènech, meglio conosciuto come Salvador Dalí, è nato l’11 maggio del 1904 e oggi compirebbe 112 anni. Nella sua vita è stato disegnatore, pittore, fotografo, scultore, cineasta e designer ma sopratutto surrealista. Uno dei più grandi artisti di ogni tempo.

Di lui conosciamo le meravigliose opere, qui sotto invece vogliamo ricordarlo con 10 fatti molto curiosi della sua vita straordinaria.

 

1) Salvador Dalì e Walter White di Breaking Bad hanno condiviso l’alter ego

breakingbad Metro

Dalì è stato ispirato dalle oscure teorie scientifiche per tutta la sua vita. Si sentiva molto vicino al dottor Werner Heisenberg, al punto di dire: “Io, che una volta amavo solo Dalì, inizierò ad amare Heisenberg, che somiglia a me.” Come sapete, Heisenberg è anche l’alias di Walter White nella bellissima serie tv Breaking Bad.

 

2) È stato espulso dalla scuola d’arte

tumblr_n69b9jqqCq1qizhaoo1_400 Tumblr

Si è rifiutato di farsi esaminare in storia dell’arte all’ultimo anno di scuola, dicendo “Nessuno dei professori è tanto competente in materia da giudicare me. Mi ritiro.” In realtà era tutto un trucco per farsi continuare a finanziare dal padre e per andare a studiare a Parigi, sempre a spese del povero genitore.

 

3) Amanda Lear è stata una sua musa

 Pinterest

La nostra Amanda Lear negli anni ’60 era una modella la cui androgina bellezza colpì anche Dalì, con il quale nacque una certa affinità spirituale. Ha accompagnato l’artista e sua moglie per 15 anni, trascorrendo l’estate con loro e instaurando una relazione a tre.

 

4) Anche i suoi animali erano opere d’arte

 Anothermag

Negli anni ’60, Dalì ha comprato un gattopardo americano, l’ha chiamato Babou e l’ha portato ovunque, tenendolo al guinzaglio. Una volta, al ristorante, per calmare un cliente allarmato disse che era un semplice gatto uscito da uno dei suoi dipinti.

 

5) Ha sposato la moglie di un suo amico

 Salvador-dali.org

Quando ha incontrato l’amata moglie Gala, lei era ancora sposata col suo amico, il poeta francese Paul Éluard. Quest’ultimo, molto diplomaticamente, accettò di essere uno dei testimoni di nozze dei due.

 

6) Gli è rimasto devoto fino alla morte di lei, nonostante lei lo tradisse

 Navigatelife

Gala era solita intrattenersi con i suoi amanti, anche a 80 anni. Nonostante ciò Dalì non l’ha mai lasciata. Le ha addirittura comprato una casa in cui poteva visitarla solo dopo un invito scritto. Ah, l’amore.

 

7) Non era esattamente il miglior ospite di un quiz

È apparso come ospite a un quiz degli anni ’50 chiamato What’s my line, in cui due concorrenti dovevano indovinare la sua professione e il suo nome solo facendo domande a risposta secca, sì o no. Dalì, immodesto com’era, mandò tutto a monte rispondendo di sì a ogni domanda relativa alla professione, perché non c’era niente che non sapesse fare.

 

8) Alice Cooper è stato un suo modello

tumblr_na7dx1nnYf1rbrhnko1_500 Tumblr

Nell’aprile del 1973, Salvador Dalì e Alice Cooper si sono incontrati e il primo ha detto al secondo: “Vorrei trasformarti in un’opera d’arte” Per lui creò un ologramma dal titolo “First Cylindric Chromo-Hologram Portrait of Alice Cooper’s Brain

 

9) Una volta è quasi soffocato tentando di spiegare la sua importanza

13968734 Sayforward

Nel 1936, durante la London International Surrealist Exibition, nello spiegare quanto fosse importante, stava per soffocare, ma i suoi fan non se ne accorsero perché il gesticolare esagerato faceva parte del suo modo di fare.

 

10) Ha reso accidentalmente milionarie le sue segretarie

 Fastcompany

Dalì si rifiutava di pagare le sue segretarie. Al posto dei soldi dava loro bozzetti e altre sue opere che lì per lì non pagavano l’affitto, ma che le hanno rese milionarie dopo la sua morte.

 

FONTE | telegraph

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
19,90 €

Milano Music Map

Un poster con una speciale mappa di Milano fatta con i nomi delle band e dei musicisti che abitano le rispettive zone. Un oggetto di arredo per tutti i milanesi appassionati di musica!  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >