Art
di Simone Stefanini 6 aprile 2018

Virgin Suicides, l’arte provocatoria di Cécile Hoodie

L’arte di Cécile Hoodie è provocatoria e fa riflettere, grazie al sarcasmo e alla potenza delle sue immagini pop

Foto © Cécile Hoodie Instagram - Foto © Cécile Hoodie

 

Di Cécile Hoodie sappiamo ben poco. Tutte le informazioni le apprendiamo dal suo account Instagram: è una ragazza di Reims, Francia e vorrebbe vivere nel mondo de Il giardino delle vergini suicide, il film del 1999 diretto da Sofia Coppola e tratto dal libro di Jeffrey Eugenides.

Di quell’immaginario a metà tra il glam e il disperato, Cécile ha preso a piene mani i colori e le luci, ma nelle sue foto ha trasformato la depressione delle sorelle Lisbon segregate in casa dalla famiglia bigotta in ribellione, teen spirit consapevole e sarcastico, in femminilità  esibita in tutta la sua forza, in mezzo ad altari dedicati alla cultura pop di cui è intriso il suo immaginario.

 

Le sue provocazioni riguardano tutti i temi caldi: sesso, droga, relazioni, maternità, violenza e scelte, tutte filtrate attraverso la sua personalissima lente.

Se vi piace la sua arte, seguitela sul suo profilo Instagram.

 

Foto © Cécile Hoodie Instagram - Foto © Cécile Hoodie

CORRELATI >