C’è davvero bisogno di un nuovo Star Wars?

È uscito il trailer di Solo: A Star Wars Story e siamo pronti a scommettere che ci piacerà più dei nuovi capitoli della saga

È uscito il trailer del film Solo: A Star Wars Story, diretto da Ron Howard ed interpretato da Alden Ehrenreich, un nome che passerà alla storia non solo per l’alto grado di difficoltà di spelling ma soprattutto per aver incarnato il giovane Han Solo, personaggio reso icona da Harrison Ford.

Il film è uno spin off della saga, si svolge nel passato (se siete aggiornati sapete benissimo perché) ed è costellato da un visibilio di attori famosi: Emilia Clarke, Donald  Glover, Paul Bettany e Woody Harrelson oltre all’immancabile Chewbacca. Il trailer non è male per niente e sembra riportare in auge la teoria secondo cui fare uno spin off di un mondo finito sia infinitamente migliore che tentare di proseguire una saga. Se avete visto Rogue One (lo spin off) e poi Star Wars: Gli ultimi Jedi (l’ultimo episodio della saga) sapete bene di cosa stiamo parlando: il primo è uno dei più bei film usciti sotto il brand Star Wars, del secondo si fa fatica a salvare persino la colonna sonora.

Si apra dunque il dibattito: il mondo ha ancora bisogno di nuovi capitoli di Star Wars? Prima di rispondere incarogniti “Sì, è di voi che non abbiamo bisogno”, fermatevi a pensare al disinteresse col quale siete in attesa dell’episodio 9 e degli sviluppi di Leia (nessuno sviluppo vista la morte di Carrie Fisher, che la Forza l’abbia in gloria), dell’anziano Luke Skywalker e dei pochissimo affascinanti Rey e Kylo Ren.

 

star wars

 

Addirittura il regista Rian Johnson sta pensando alla prossima trilogia di Star Wars e l’originale una volta capolavoro è relegata a uno spazio microscopico nei nuovi cofanetti. Il problema potrebbe essere proprio la voglia di proseguire una storia finita, imperfetta ma assolutamente innovativa, con il plot twist padre figlio che più totale non si può, la colonna sonora perfetta, i personaggi tutti icone e il cattivo da top 5 dei migliori villain della storia dei film. Una storia che probabilmente può essere proseguita solo con la fantasia degli spettatori, non ingabbiata in seguiti di dubbio gusto.

I sequel delle saghe o dei film che hanno fatto la storia non sono mai facili, chiedere a Dennis Villeneuve e al suo Blade Runner 2049 per conferme: un film esteticamente perfetto ma totalmente inconsistente a livello di storia, perché dopo il confronto tra Rick Deckard e Roy Batty, dopo il monologo dell’androide sotto la pioggia, difficile trovare una scena che possa stargli accanto senza scomparire nel dimenticatoio.

 

Lo spin off è decisamente un’altra cosa perché approfondisce una parte della trama del film icona, non rende quest’ultimo solo una parte della storia ma lo eleva a storia stessa, immutabile, santificandola e aggiungendo particolari di vite ad essa correlate.

Ready Player One, il film di Spielberg in questo caso ci offre uno spunto di riflessione molto interessante: cosa accadrebbe se tutto il mondo dell’intrattenimento non producesse più nuove storie e vivessimo all’interno di quelle già viste? È ciò che si aspettano i veri retromaniaci: non la novità, l’approfondimento. Che sia giusto o sbagliato dipende dai punti di vista, ma siamo pronti a scommettere che Solo sarà più bello del prossimo capitolo della saga di Star Wars.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >