Quando la Casa Bianca venne completamente distrutta

Immagini che sembrano uscire da un film d’azione

Geek
di Marco Villa facebook 26 gennaio 2015 10:35
Quando la Casa Bianca venne completamente distrutta

La Casa Bianca è a pezzi, distrutta. No, non siamo in uno di quei film d’azione in cui un commando super-addestrato fa irruzione e tiene in ostaggio il Presidente, ma le foto sembrano provenire esattamente da quell’immaginario.

Siamo nel 1950: il Presidente Truman ha ottenuto dal Congresso il sì al più ampio piano di restauro nella storia della Casa Bianca. L’edificio è in pessime condizioni e qualsiasi lavoro meno invasivo sarebbe più costoso e meno efficace. L’ipotesi migliore sarebbe l’abbattimento totale della Casa Bianca, ma sarebbe stata una decisione molto pesante a livello simbolico. Ecco allora il compromesso: da fuori nessuno si sarebbe accorto di nulla, ma all’interno non sarebbe stato risparmiato nemmeno un metro quadro. Tutti gli interni vennero ricostruiti da zero, utilizzando materiali moderni e funzionali, mentre i muri perimetrali e le facciate non vennero toccate.

Durante i lavori, Truman ovviamente non visse nella Casa Bianca, ma nella Blair House, poco lontana dalla residenza presidenziale.

Queste foto – a loro modo apocalittiche – arrivano proprio dai giorni del restauro e sono tratte dall’account Flickr dell’Archivio Nazionale USA.

FONTE | laboiteverte.fr

casa bianca distrutta foto 1

casa bianca distrutta foto 2

casa bianca distrutta foto 3

casa bianca distrutta foto 4

casa bianca distrutta foto 5

casa bianca distrutta foto 6

casa bianca distrutta foto 7

casa bianca distrutta foto 8

casa bianca distrutta foto 9

casa bianca distrutta foto 10

casa bianca distrutta foto 11

casa bianca distrutta foto 12

casa bianca distrutta foto 13

casa bianca distrutta foto 14

casa bianca distrutta foto 15

casa bianca distrutta foto 16

casa bianca distrutta foto 17

casa bianca distrutta foto 18

casa bianca distrutta foto 19

casa bianca distrutta foto 20

casa bianca distrutta foto 21

COSA NE PENSI? (Sii gentile)