Geek
di Mattia Nesto 11 Ottobre 2021

Life is Strange: True Colors è un delicato viaggio intimo

Il viaggio di Life is Strange: True Colors è un percorso appagante, delicato e molto intimo. Forse non tutti i giocatori apprezzeranno tutte queste smancerie di troppo, ma quanto, in un videogioco si cita Mellon Collie and the Infinite Sadness degli Smashing Pumpkins non possiamo proprio non volergli bene.

Un’avventura grafica può essere frenetica? Questa è stata la domanda che mi sono posto a più riprese durante le ore di gioco di Life Is Strange: True Colors, il nuovo titolo della serie di Square Enix e sviluppato da Deck Nine Games. Mi rendo che “frenesia” non è la prima sensazione che si associa a un titolo come questo, eppure, fidatevi, l’avventura con protagonista Alex Chen è frenetica perché frenetico è il ritmo con cui avrete a che fare. Sentimenti, emozioni e sensazioni talmente forti da dover posare il pad per terra e riprendere fiato. E non abbiamo neppure provato il dlc, per dire.

Quanto tempo ho passato da quella fioraia  Quanto tempo ho passato da quella fioraia

Con il classico alternarsi di situazioni reali e momenti più spiritici e soprannaturali, Life Is Strange: True Colors rispetto ai precedenti capitoli, soprattutto nei confronti dell’ultimo, fa un scatto in avanti dai punti di vista del ritmo. Invece delle classiche introduzioni lente qui, fin da subito, siamo gettati nell’azione. Ci sono momenti di crisi, momenti in cui si piange, ma anche situazioni più leggere in cui il gioco si strappa una risata. Ecco allora che, via via, il giocatore, anche quello più distratto, inizia a capire il senso più intimo del sottotitolo: i veri colori sono quelli dell’animo umano, colti in tutta la loro ampia gamma . E così, ci si addentra nella classica cittadina di frontiera americana, abbracciati da una natura meravigliosa e idilliaca che però non riesce a nascondere le incomprensioni, le tensioni e i non detti tra gli abitanti.

Chissà che profumo  Chissà che profumo

Noi giocatori così dovremo imparare ad approcciarsi a Alex, una ragazza che dopo aver passato gli ultimi anni della sua vita in una casa-famiglia, ritrova finalmente suo fratello. Ho particolarmente apprezzato, sempre a proposito del ritmo, che il gioco non si incarica della classica spiegazione lunga e prolissa di chi sia la protagonista, ciò è lasciato alla curiosità del giocatore (e per questo motivo vi consiglio di consultare, per bene, il suo telefono). Alex è una ragazza speciale visto che è in grado di percepire “matericamente” le emozioni forti o incontrollate, finendo per subire contraccolpi fisici e psicologici di questi “picchi emotivi”. Attraverso la meticolosità dell’ambientazione e determinate scelte, purtroppo non tante quanto mi sarebbe piaciuto poter disporre, il giocatore potrà fare anche un po’ di role-play.

Che classe l’intro simile a un mockumentary  Che classe l’intro simile a un mockumentary

Con un’estetica davvero molto gradevole e una qualità di narrazione e sceneggiatura superiore agli ultimi episodi della serie, il viaggio di Life is Strange: True Colors è un percorso appagante, delicato e molto intimo. Forse non tutti i giocatori apprezzeranno tutte queste smancerie di troppo ma quanto, in un titolo, si cita Mellon Collie and the Infinite Sadness degli Smashing Pumpkins non posso proprio non volergli tanto bene.

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >