Libri
di Marco Villa 12 Ottobre 2017

È uscito il Riocontra Illutostra, l’unico manuale per imparare la lingua della dastra

Abbiamo intervistato i fratelli Di Nobru, custodi e portavoce del Riocontra

“Il Riocontra nasce in dastra, come tutte le riasto vere”. Chiaro, no? Come tutte le cose belle ed efficaci, bastano poche parole per spiegare il Riocontra, lingua di strada nata a Milano che vuole conquistare tutta l’Italia. L’importante è non dimenticarsi mai alcune certezze: il rosbi è male, l’ozi è bene. L’abbiamo definita lingua, ma forse non è così corretto. Come spiegano i fratelli Di Nobru nel loro libro Il Riocontra Illutostra, (che verrà presentato sabato 14 a Milano in Santeria Paladini) il Riocontra è più uno stato d’animo, una volontà di sovvertire il linguaggio e la realtà alterandola, mettendo alcuni pezzi fuori posto.

“La parlano i nobambi, ma anche gruppi di chiove; la sentirete dai drola, dai cispa e da tutti i frequentatori della teno, ma anche da qualche insospettabile. Non sorprendetevi, quindi, e ricordatevi che la dastra vi guarda”. Ok, l’avete capito: il Riocontra gioca sull’inversione di alcune sillabe, in particolare l’anticipazione dell’ultima, ma mai parlare di regole ai fratelli Di Bruno, perché la risposta è chiara: “No, fermo un attimo ozi, mi sa che non hai tocapi uno zoca. Il Riocontra non ha regole. Anzi, l’unica è il Nosuo. Se suona di damer non è Riocontra”.

Niente regole, quindi, ma non vi preoccupate: nel libro Il Riocontra Illutostra un po’ di spiegazioni ci sono, ma soprattutto c’è la presentazione di alcune figure chiave di questo mondo, da approfondire con appositi esercizi, perché si sa che non c’è niente di più serio delle cose che non lo sono. Se pensate che si tratti di qualcosa che possa durare solo per alcuni secondi, vi sbagliata: la più lunga conversazione in Riocontra ha raggiunto i 30 giorni, ma essendo qualcosa di clandestino non è stata documentata. Del resto, la resistenza e l’abilità non possono che venire con l’allenamento: “È come rescopa: conta solo la pratica”, chiosa con efficacia Nigiova Di Nobru.

L’impressione della supercazzola è dietro l’angolo, ma occhio: “Se usi il Riocontra per fare il gofi, sei un boba di gnole”. Severo, ma giusto.

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,47 €

Sticky monsters

John Kenn Mortensen è un artista danese con l’ossessione per i mostri dell’infanzia. In questo splendido, tenero e terrificante galleria disegna bestie pelose, demoni terribili e simpatici, incubi a prova di bambino su dei Post-it!
49,77 €

Before they pass away

Il libro del fotogrfo inglese Jimmy Nelson raccoglie le immagini delle popolazioni che stanno scomparendo dal pianeta. Non sono solo alcune specie di animali che si stanno estinguendo, ma anche diverse popolazioni di uomini e donne che vivono ai margini del mondo o in luoghi remoti, al limite della storia e dell'esistenza, con tradizioni, usanze e costumi bellissimi. Foto emozionanti, da pelle d'oca.
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
50,00 €

Il libro di cucina di Salvador Dalì

Nel 1973 il grande artista surrealista Salvador Dalì pubblicò un libro di cucina, intitolato Les Diners de Gala, il cui titolo è un abile gioco di parole che riguarda sia le cene di gala, sia quelle che lui e sua moglie Gala organizzavano per gli ospiti. E' un libro per un tipo di cucina opulenta. Al suo interno, 136 ricette divise in 12 capitoli, incluso quello sui cibi afrodisiaci.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
21,16 €

Un anno al vetriolo. Los Angeles Police Department, 1953

Ottantacinque foto della polizia di L.A. del 1953 diventano racconti scritti da uno dei più grandi scrittori americani viventi, un po' duro e crudo, per fare un viaggio all'inferno nella città degli angeli.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >