Sprint Milano festival
Libri
di Sandro Giorello 15 Novembre 2016

Torna a Milano Sprint, il salone dedicato ai libri d’arte indipendenti

Una fiera con più di 50 case editrici provenienti da tutto il mondo. E poi mostre, installazioni, workshop e molto altro ancora

Sprint Milano festival  Sprint, a Milano dal 25 al 27 novembre

 

Dal 25 al 27 novembre, a Milano, si terrà la quarta edizione di Sprint, il salone dedicato alle case editrici indipendenti che si occupano di libri d’arte e ad altri progetti legati al mondo della sperimentazione visiva.

Il festival fa base presso lo spazio O’, di via Pastrengo 12, Milano, ma si allegherà in molti altri punti della città sviluppando un programma ricco di incontri.

Come riporta il sito di Sprint, la manifestazione “mira a coinvolgere in modo sostenibile una selezione dei soggetti e degli artisti tra i più intriganti presenti nel panorama internazionale dell’editoria indipendente, con esperienze o produzioni che si occupano di formati e di linguaggi differenti. Ogni edizione vuole allagarsi a nuove collaborazioni e nuove idee, con l’impegno di promuovere le persone e i loro singoli percorsi”.

 

Sprint Milano festival ilikethisart.net - Un’opera dell’artista Beatrice Marchi, presente nella mostra collettiva Blade Banner

 

Durante questi tre giorni potrete assistere ad una serie di mostre e di installazioni, come la performance Bllion Balances curata dagli artisti Mattia Capelletti e Costanza Candeloro ed eseguita dal vivo dal collettivo svizzero LGG$B, oppure l’installazione sonora e visiva di Félicia Atkinson, la mostra collettiva Blade Banner e molto altro ancora.

 

natalia-trejbalova Sprint Milano festival artribune.com - L’artista Natália Trejbalová in mostra nella collettiva Blade Banner

 

Si terranno diversi incontri dedicati a magazine, fanzine autoprodotte, studi fotografici e altri tipi di progetti.

Ci sarà un workshop dove si affronteranno i nuovi metodi di stampa ecosostenibile, ci sarà una session di tatuaggi dell’artista Camilla Candida Donzella, oltre ad una fiera permanente che raccoglierà più di cinquanta case editrici provenienti da tutto il mondo.

 

Sprint Milano festival

 

Sabato sera è previsto anche un party al KO Club con i dj set di Alieni e Ashasha. Qui trovate il programma del festival in pdf, oppure potete consultare il sito Sprintmilano.org per avere ulteriori dettagli.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
31,30 €

In her kitchen

Noi tutti amiamo le nonne. Con il loro profumo di borotalco e naftalina, il grembiule sempre indosso come se fosse un’uniforme, lo sguardo eternamente dolce e affettuoso. Questo libro fotografico di Gabriele Galimberti ne racconta le cucine, i luoghi per definizione, delle nonne.
15,30 €

Fumetto Paper girls vol.1

Il fumetto Paper Girls, il primo volume di 144 pagine è uscito il 25 agosto 2016 per BAO Publishing e si candida a essere il perfetto incontro tra Ghostbusters e Stranger Things. Paper Girls è infatti una serie scritta e disegnata da Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, che va a collocarsi tra i Goonies, Stand By Me e la Guerra dei mondi, ma con una particolarità non da poco: stavolta le esploratrici in sella alle BMX sono tutte ragazze. Un Sacro Graal per tutti i retromaniaci amanti del vintage, che si candida a diventare un nuovo cult.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
23,80 €

Là fuori. Guida alla scoperta della natura

Là fuori è una guida alla scoperta della natura, pensata e scritta per bambini e ragazzini. Un libro che risponde alle domande che nascono osservando la natura, anche in città, nei parchi, nelle aiuole, nei giardini. Alberi e fiori, nuvole e stelle, rocce e sabbia, uccelli, rettili e mammiferi... Là fuori è un libro che invita i bambini all'osservazione della natura, a notare i dettagli e insegna a stupirsi. Vi sono anche diverse attività per suscitare interesse e innescare meccanismi di gioco che sono anche percorsi formativi per i bambini.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >