Musica
di Simone Stefanini 28 giugno 2018

Alanis Morrisette, James Blunt e Mark Lanegan tra gli artisti del Pistoia Blues 2018

Torna il Pistoia Blues, uno dei festival italiani più longevi e famosi

La 39esima edizione del Pistoia Blues, uno degli festival estivi più longevi e prestigiosi, porterà nella città toscana alcuni artisti internazionali di valore assoluto, per ogni tipo di pubblico. Si inizia il 4 luglio al Teatro Manzoni con Graham Nash, cantautore e chitarrista leggendario del rock/blues americano con numerosi successi raggiunti nell’ultimo mezzo secolo, prima con gli Hollies e poi con David Crosby, Stephen Stills e Neil Young. Nash promuove la nuova antologia Over the Years.

 

Martedì 10 luglio è la volta di Alanis Morrisette in Piazza Duomo. Sono sei anni che Alanis non viene in Italia e non vediamo l’ora di vedere di nuovo dal vivo la cantante divenuta celebre nel mondo con il suo bestseller Jagged Little Pill dove erano inclusi singoli come Ironic,  You Oughta Know e Hand In My Pocket. 8 album e 60 milioni di copie vendute parlano da sole.

 

L’edizione vera e propria del Pistoia Blues si terrà il 13, 14 e 15 luglio con musica e mercatini nel centro storico. Venerdì 13 ci sarà James Blunt col suo The Afterlife Tour. Un grane ritorno per il cantautore che ha venduto oltre 30 milioni di copie in tutto il mondo.

 

Il 14 luglio sarà tutto per Steve Hackett, leggendario ex chitarrista dei Genesis col suo tour Genesis Revisited, Solo Gems & Guitar. Avremo modo di vedere un musicista entrato nella Rock & Roll Hall of Fame.

 

A chiudere il festival il 15 luglio ci pensa una combo d’eccezione: prima la Mark Lanegan Band dell’ex cantante di Screaming Trees e Queens of the Stone Age con il tour promozionale di Gargoyle, il suo ultimo album. Di seguito, saliranno sul palco i Supersonic Blues Machine col superospite d’eccezione Billy Gibbons, cantante e chitarrista degli ZZ Top. Imperdibile!

Per tutte le informazioni visitate il sito ufficiale.

 

CORRELATI >