Musica
di Marco Beltramelli 23 Luglio 2021

I migliori album della settimana

Una breve selezione delle migliori uscite italiane e internazionali degli ultimi 7 giorni

Yves Tumor – The Asymptotical World EP

Heaven to a Tortured Mind rappresentava una tappa fondamentale per la definizione stilistica di Yves Tumor. Gli strascichi del soul arrivavano a sposarsi perfettamente con ingerenze rock anni ’70 e un songwriting mai così impulsivo e maturo. The Asymptotical World EP si muove nella stessa direzione del suo predecessore, ma calza con maggior convinzione gli abiti della new wave, nelle sue accezioni più dark. Crescono le chitarre con i loro distorsori, le atmosfere s’incupiscono notevolmente – anche per merito dell’unico e inaspettato feat, NAKED – e i ritornelli approdano in un territorio di confortevole classicità. Yves Tumor è alla ricerca di una cifra espressiva che riesca ad abbracciare un pubblico il più ampio possibile, e non per bramosie inutili di gloria, ma perché il suo splendido alfabeto glielo permette.

Gabriele Vollaro

Peggy Gou – I Go

La consapevolezza dell’ormai irreversibile movimento di nostalgia nei confronti degli anni Novanta è arrivata anche qui a Dailybest. Scherzi a parte, al di là dei richiami della dance che andava di moda nelle discoteche di trent’anni fa, questo lavoro di Peggy Gou la eleva per l’ennesima volta a “migliore della sua categoria”. Il fatto che la dj sud-coreana, oltre ad essere un’icona di stile assoluta, sia anche in grado di produrre un brano di assoluta perfezione è un bellissimo segnale per tutta lo showbiz. E pazienza se non potremo ballare ai concerti quest’estate: nel pieno rispetto delle norme di distanziamento con questo pezzo non riusciamo a stare fermi. Abbiamo vinto gli Europei, ci siamo fatti un mazzo così tutto l’anno e ci siamo vaccinati due volte. Adesso stacchiamo la spina e indossiamo la nostra camicia tropicale preferita.

Mattia Nesto

 Dee Gees – Hail Satin’

Dee Gees non è altro che il moniker dietro il quale si celano i Foo Fighters e Hail Satin’ è il lavoro con qui Grohl, Hawkins e compagni rendono omaggio a una della più iconiche band dei magical seventies. Pubblicato il 17 luglio per celebrare il record Record Store Day, il disco, non a caso, è uscito sotto forma di vinile, è composto da due lati: il primo dalla matrice più marcatamente anni 70 (con tanto di Dave Grohl che canta in falsetto) contiene grandi classici della band (Night Fever, You Should Be Dancing, More Than A Woman), la seconda, senza stravolgere le tracce originali (Making A Fire, Waiting On A War) rivela il lato più rock dei FF in emozionanti versioni live. Un divertissement parallelo alla carriera del gruppo che ha assunto le sembianze di un vero e proprio concept, puro manierismo musicale utile a tenere calda la band in vista di un prossimo album, o di un nuovo tour, che sarebbe stato un peccato non pubblicare. Anche con un nome (fintamente) fittizio.

Marco Beltramelli

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
48,00 €

Speaker bluetooth

Cosa rende un film davvero speciale, si sa, è l'atmosfera che si crea guardandolo. E allora cosa c'è di più speciale se non cogliere una citazione, una canzone, un suono che ci riporta ad attimi della nostra vita. Quello che ti occorre, per ampliare il tuo udito e immergerti nella visione, sono sicuramente delle ottime casse. E se il tuo gusto è, a tratti, retrò questo modello bluetooth in legno ti renderanno subito protagonista di una pellicola 70 CARATTERISTICHE Gamma di trasmissione senza fili: 10M Rapporto di rumore audio: Circa 80db Capacità della batteria: 1500mAh Built-in tensione: 3.7V Normale volume di riproduzione: 6-10hr Specifiche dell'altoparlante: ¢ 52 MILLIMETRI Potenza altoparlante: 4Ω/5W Risposta in frequenza: 90HZ-20KHZ Formato del prodotto: 155x92x76mm Peso: 600g Tensione di carica: 5V/500MA contiene micro cavo di ricarica USB Prodotto con spedizione extra-UE. Tempi di consegna: 30 gg lavorativi.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >