Forbidden Fruit, le fantastiche porcellane erotiche di Chris Antemann

La tradizione centenaria delle porcellane Meissen incontra il delicato eros di un’artista contemporanea

Scultura
di Gabriele Ferraresi facebook 29 agosto 2016 11:56
Forbidden Fruit, le fantastiche porcellane erotiche di Chris Antemann

Courtesy of MEISSEN®  Courtesy of MEISSEN®

 

Quelle realizzate dall’artista statunitense Chris Antemann non sono proprio le sculture che trovereste a casa della nonna, decisamente. Le porcellane di Chris Antemann con Meissen infatti sono una reinterpretazione dei classici della tradizione, attualizzate da un eros soffuso e delicato.

Nel 2011 Chris fu invitata proprio da Meissen – la più importante produttrice europea di porcellane, fondata nel 1710 vicino Dresda – al Meissen’s Art Studio Program, dove insieme agli straordinari artigiani ha creato una serie di pezzi unici, fondendo la tradizione e l’estetica erotica di altri secoli.

 

Courtesy of MEISSEN® porcellane erotiche meissen  Courtesy of MEISSEN®

 

Chris Antemann ha voluto così ricreare un giardino dell’Eden in porcellana, dove dolcissime e ammiccanti figure femminili e maschili dialogano in pose plastiche e sensuali.

Se volete godervele dal vivo, oltre che nella gallery qui sotto, le porcellane di Chris con Meissen sono esposte al Mad Museum di New York a partire dal 23 settembre prossimo.

 

 

Potrebbe essere una buona occasione per conoscere la storia della porcellana Meissen, una storia davvero affascinante, che affonda le radici nella tradizione alchemica: visto che la questo materiale anticamente noto solo in Cina, non esisterebbe come lo conosciamo oggi senza l’intervento dell’alchimista Johann Friedrich Böttger, aiutante del barone Ehrenfried Walther von Tschirnhaus, oggi riconosciuto come l’inventore della porcellana in Europa.

 

Courtesy of MEISSEN® porcellane erotiche meissen  Courtesy of MEISSEN®

COSA NE PENSI? (Sii gentile)