Social Network
di Giulio Pons 12 aprile 2013

Instagram reale, senza telefonino

È solo uno studio, ma l’idea di Jack Wassiliauskas potrebbe avere anche un suo mercato. Jack ha trasformato i filtri di Instagram in piccoli tesserini di acetato che possono essere applicati sui propri occhi, ma anche sugli obiettivi di una macchina fotografica, sia singolarmente che multipli, per vedere il mondo come dentro la famosa app per fare le foto. Vi piacciono? Chiedete a Jack se ve li vende.

20130412-214734.jpg

20130412-214741.jpg

20130412-214746.jpg

20130412-214756.jpg

20130412-214801.jpg

20130412-214807.jpg

CORRELATI >