Society
di Dailybest 2 Agosto 2012

10 cose che una madre non deve mai dire a sua figlia.

Strollerderby è uno dei blog di Babble che si occupa di “parenting“, vi segnalo questo post in cui ci sono le 10 cose che una mamma non deve dire a sua figlia, perchè le influenzeranno la vita negativamente. Eccoli:

1. Sii più femminile
Una mamma può essere molto femminile, ma se tuo figlio è un maschiaccio lascia che sia quello che è realmente. Se una mamma è fissata coi vestiti, gli accessori e le scarpe, dovrebbe indossarli lei e non dovrebbe costringere sua figlia a farlo.

2. Non sei carina
Non è una cosa bella dire a tua figlia che non è carina, tra l’altro anche se non glielo dite direttamente lo capirà leggendo i segnali che inevitabilmente lascerete qua e là.

3. Non essere rozza
Qualche volta bisogna essere un po’ duri nella vita. La vecchia immagine della donna sempre carina e brava piace a chi ci guarda, ma spesso porta all’odio di se stesse.

4. Non sei capace
Anche se non sarà una scienziata, se non ha vinto un concoro o se non sarà il prossimo presidente, ogni volta che dici ad una ragazza che non è in grado di fare qualcosa, le metti una pulce nell’orecchio e le instilli una dose di negatività che prima o poi potrebbe realmente farle credere di non poter fare molte cose e così manco ci proverà.

5. Vuoi veramente mangiare quella roba lì?
O frasi tipo “quella roba lì ti andrà direttamente nelle cosce”. Insinuare dubbi alimentari e paure verso il cibo per le conseguenze che ha sul nostro corpo sono la migliore strada per distruggere l’autostima, e aumentare la vergogna, specie in una preadolescente.

6. Stai perdendo tempo, trovati un ragazzo
La pressione che subisce una ragazza quando vuole un figlio e non arriva è altissima, quindi, qualunque commento negativo sul fatto che tua figlia non ha un fidanzato e che sta iniziando a diventare troppo vecchia per avere figli e che deve trovarsi un uomo è orribile e fa malissimo, non c’è niente di più sbagliato che pensare che la vita di una donna possa essere ridotta a trovarsi un uomo.

7. Non sporcarti
Le ragazze devono poter fare quello che fanno i ragazzi. Invece alle ragazze si richiede sempre di essere più pulite e carine dei ragazzi. Lasciate invece che anche le ragazze si sporchino!

8. Cosa penseranno di te le altre ragazze?
Le ragazze non devono prendere decisioni pensando a quello che diranno gli altri, se no la ragazza crescerà insicura e non prenderà decisioni, ma saranno gli altri a decidere per lei.

9. Mettiti un po’ di rossetto
Che sotto sotto vuol dire che senza trucchi non si è abbastanza belle. Molte mamme devono far capire alle loro figlie che non hanno bisogno di nascondere la loro faccia su una montagna di cosmetici.

10. Sorridi! Non essere triste
Ogni volta che dici ad una ragazza di nascondere i propri sentimenti sotto una maschera  per sembrare felice, le stai chiedendo di nascondere come realmente si sente, che è una cosa che la farà solo sentire peggio. Se una ragazza è arrabbiata, lascia che sia arrabbiata!

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >