Society
di Chiara Longo 18 Novembre 2014

20 cose che dimostrano in modo inequivocabile che sei nato al Sud

Tutta la verità, nient’altro che la verità.

1. Conosci più di un paio di persone che parlano come Attila Flagello di Dio.

tumblr_mvdjzmKMup1qz6z2wo1_400[immagine via]

 

2. E sì, lo sai anche tu di avere un accento marcato, grazie mille.

tumblr_msnmmuYPN71qz6z2wo1_500

[immagine via]

 

3. Non sei cresciuto ascoltando gli Oasis ma gli Oesais.

 

4. Dopo pranzo ti vai a stendere.

tumblr_mw5kjneOME1qz6z2wo1_400

[immagini via]

 

5. Credi che friselle, taralli e panzerotti siano la Trinità.

tumblr_mvdk5vFGF31qz6z2wo1_400-1

[immagine via]

 

6. Esiste una legge non scritta che stabilisce che i pranzi della domenica non possono avere una durata inferiore alle 7 ore.

dieta-macrobiotica-lino-banfi-1

dieta-macrobiotica-lino-banfi-3

[immagini via]

 

7. La tua tolleranza al peperoncino è paragonabile solo alla resistenza dell’ultimo giapponese che non sapeva che la Seconda guerra mondiale fosse finita.

tumblr_mvdk489CGL1qz6z2wo1_400

[immagine via]

 

8. Sai che “Me’” è una sillaba dalle moltissime sfumature di significato.

tumblr_mvdjwbBUGb1qz6z2wo1_400-1

[immagine via]

 

9. I discorsi con i tuoi compaesani si svolgono in una lingua franca 30% italiano, 65 % dialetto, 5% intercalari monosillabici.

tumblr_mvshhscB911qhrkxko1_400

 

10. I tuoi amici sono “la comitiva”.

tumblr_mvdk2cpwl71qz6z2wo1_400

[immagine via]

 

11. L’estate nella tua testa dura da marzo ad ottobre.

tumblr_n30cbcsWVp1rfd7lko2_400

[immagine via]

 

12. Non sai come comportati quando nevica.

tumblr_mvfbzaGcqs1qz6z2wo1_400

[immagine via]

 

13. Per la festa del Santo Patrono, indossi il vestito buono e fai un giro sul corso con le luminarie.

tumblr_n1g6k7UUlm1rfd7lko3_500

[immagine via]

 

14. Almeno una volta sei rimasto bloccato dietro un trattore.

tumblr_munjkgGOeT1qz6z2wo1_400

[immagine via]

 

15. Almeno uno dei tuoi 20 cugini è nell’esercito.

tumblr_ndg5ffWWFy1rfd7lko3_400

[immagine via]

 

16. Ogni frase pronunciata dalle donne della tua famiglia si conclude con “a mamma”, “a zia”, “a nonna”.

anigif_enhanced-buzz-2516-1404769081-23

 

17. Per l’università, sei dovuto emigrare lontano da casa e ricevi periodicamente dei pacchi pieni di cibo, infatti non hai bisogno di comprare l’olio: lo sali da giù.

tumblr_n6spcphWwP1rfd7lko1_400

[immagine via]

 

18. Ai cocktail preferisci la Peroni sudata.

tumblr_n65lpwwOZx1qz6z2wo1_400

[immagine via]

 

19. Quando parli non esistono verbi intransitivi.

tumblr_n7d65tuUvO1rfd7lko1_400

[immagine via]

 

20. La prima cosa che ti dicono i tuoi quando scendi è “ti vedo sciupato”.

tumblr_n1cnnigjld1rfd7lko1_500

[immagine via]

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >