Society
di Dicci Di Più 23 Ottobre 2015

Questo piccolo grande amore tra il capitano Facchinetti e Britney Spears e tutto il peggio della settimana

Tutte le notizie più assurde selezionate accuratamente da Dicci di più

Eccoci tornati per la consueta rubrica settimanale, tutte le notizie più assurde selezionate accuratamente da Dicci di più, la Sacra community che da gruppo si è fatta pagina e ogni tanto festa.

 

L’atmosfera religiosa non va sprecata: partiamo con il nostro amico laureato che dopo anni di sacrificio, studio e Moretti da 66 si accinge a percorrere l’ultima fetta di strada verso la gloria eterna, portando sulle proprie spalle il peso della croce.
Letteralmente.

LAUREATO

 

Dall’alto dei cieli al sottobosco, dare del grande puffo ad un vigile urbano pare non sia reato. Brunetta indignato però protesta: “un’ingiustizia. le solite toghe rosse”.

BRUNETTA

 

Ma a Brunetta risponde l’ex pallavolista Lucky Lucchetta, 199 cm di cristiano, in fila al bar proprio dietro (sopra, un po’ ovunque) di lui.

LUCCHETTA

 

Dai Poeti nostrani all’estero.
Quante volte sarebbe bastato dire di meno…
Per la nuova rubrica “e va bene così, senza parole”.

HITLER

 

Un po’ e un po’.
Amore toxico.
Il capitano Facchinetti ci dice di più di quella volta che decise di frequentare Britney Spears.
C’era tanto bisogno di un pifferaio magico e lui credeva di avere le giuste potenzialità.
Gira voce che “Stronger” sia ispirata a quel rapporto. Quello che sappiamo per certo è che da lì a breve Francesco avrebbe deciso di interrompere per un periodo la sua brillante carriera di cantante per darsi al flauto. In perfetta solitudine.

FACCHINETTI

Dal Maschio al maschio.

 

“Con il termine di origine francese collant si indica un capo d’abbigliamento femminile che copre la regione del corpo compresa tra il basso addome e la punta dei piedi. Generalmente i collant vengono portati al di sopra della biancheria intima, ma alcune donne e ragazze li utilizzano anche senza biancheria intima, soprattutto sotto body per chi lavora nel mondo dello spettacolo o nella danza, oppure per semplice abitudine la quale si sta via via diffondendo. Sono stati inventati nel 1959 da Allan Gant negli Stati Uniti. Poi arrivò la fine del mondo”.

COLLANT

 

La sequenza di orrori comunicativi di ‪#‎Expo2015‬ è stata un tormentone per l’intera durata della rassegna. Non si poteva che chiudere in bellezza, con un bel post sponsorizzato alla ricerca di blogger e influenzer. Con la ZETA. Social media manager di #expo2015, diteci di più…

INFLUENZER

 

Parlavamo di errori e di EXPO, dunque? Nella pizza più lunga del mondo presentata a Milano pare ci sia un ingrediente segretissimo, vero Kerry?

MERDAVIGLIA

 

Torniamo ai giovani, quelli che s’impegnano e raccolgono i frutti del proprio studio.
Questa ventenne di Bellevue avrebbe potuto certamente fare di meno durante l’esame pratico. Magari sarebbe addirittura tornata a casa con la patente di guida in tasca. E invece, non volendosi far mancare niente, ha pensato bene di distruggere la scuola guida… “Ha scambiato il freno per l’acceleratore” ci dicono.

SCUOLAGUIDA

 

Alla prossima settimana.

 

 

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >