Society
di Marco Villa 19 Agosto 2014

Il secondo mestiere più antico del mondo: come cambiano gli armamenti dei soldati nella storia

Dalle lance ai fucili di precisione

Il mestiere più antico del mondo. Una perifrasi che viene usata quando si vuole evitare di dire la parola “prostituta”. Una perifrasi che non nasce certo a caso, visto che è altamente probabile che effettivamente quella di sesso sia stata una delle primissime domande nella storia del commercio. Se la prostituta si può fregiare del titolo di professione più vecchia del mondo, non ci vanno molto lontano i soldati, visto che la storia umana è puntellata di guerre e tentativi di espansione di ogni tipo.

Nel corso dei secoli e dei millenni gli eserciti hanno avuto un solo e unico scopo: distruggere l’avversario, per motivi di attacco o di difesa. Se non è cambiato l’obiettivo, di certo si sono modificati i mezzi. Per sottolineare questi cambiamenti, il fotografo inglese Thom Atkinson si è messo a cercare oggetti e armi utilizzati dai soldati inglesi nella storia e ha realizzato un progetto fotografico che raccoglie armamenti ed equipaggiamenti di mille anni di guerre, dalla battaglia di Hastings del 1066 alle missioni in Afghanistan del 2014.

FONTE | petapixel.com

equipaggiamento soldati esercito storia 1
Battaglia di Hastings, 1066 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 2
Assedio di Gerusalemme, 1244 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 3
Arciere nella battaglia di Agincourt, 1425 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 4
Battaglia di Bosworth, 1485 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 5
Archibugiere a Tilbury, 1588 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 6
Moschettiere nella battaglia di Naseby, 1645 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 7
Battaglia di Malplaquet, 1709 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 8
Battaglia di Waterloo, 1815 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 9
Fuciliere alla battaglia dell’Alma, 1854 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 10
Battaglia della Somme, 1916 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 11
Paracadutista alla battaglia di Arnhem, 1944 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 12
Marine nella guerra delle Falkand, 1982 – Credit: Thom Atkinson

equipaggiamento soldati esercito storia 13
Soldato impegnato a Helmand, in Afghanistan, 2014 – Credit: Thom Atkinson

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >