bici pedalata assistita
Society
di Gabriele Ferraresi 31 Maggio 2016

Un artigiano italiano assembla bici elettriche con pezzi di moto d’epoca

Ore e ore di lavoro con telai e serbatoi di vecchie moto bici, e il risultato finale è semplicemente perfetto: ecco le nuove creazioni di Luca Agnelli

bici pedalata assistita Agnelli Milano Bici Facebook

 

Di Luca Agnelli e delle sue straordinarie creazioni ciclistiche avevamo scritto qualche tempo fa, raccontandovi delle splendide biciclette che realizza la sua Agnelli Milano Bici in quel di Abbiategrasso, in provincia di Milano, e intervistandolo.

Oggi torniamo a occuparcene perché a distanza di qualche mese ci sono nuove bici a pedalata assistita che ha realizzato, fedele al suo stile – tutte le immagini le trovate sulla sua pagina Facebook – che unisce l’estetica delle moto bici degli anni ’30, ’40 e ’50, alla tecnologia contemporanea del motore elettrico che aiuta la pedalata sulle bici di ultimissima generazione.

 

Le nuove creazioni di Luca Agnelli, l’artigiano che ha ridisegnato la bici a pedalata assistita Agnelli Milano Bici Facebook

 

L’altra volta Agnelli ci raccontava che “Negli anni ’20, ’30, ’40, c’erano dei prodotti del tipo dei miei straordinari, con motore a combustione interna ovviamente. Per esempio la Della Ferrera di Torino, faceva motobici semplici e bellissime. Quel che faccio io in fondo dovrebbe essere la normalità. L’idea delle bici elettriche? Mi è nata dalla voglia di avere un prodotto bello e gradevole“.

Oggi? Oggi quel prodotto lo realizza lui: ma prodotto, per qualcosa di così artigianale, forse non è il termine adatto.

 

 

Al telefono oggi è modesto, esordisce con “Alla fine una bicicletta ha pur sempre due ruote e un telaio…” ma quel che cambia però, nelle sue, è tutto il resto. C’è un lavoro artigianale davvero unico, dettagli curatissimi, anche in questi nuovi modelli, con cui ha conquistato il mondo delle biciclette a pedalata assistita.

Mi è capitato una volta sola di usare lo stesso telaio” racconta, ma è stata una coincidenza, per il resto le sue creazioni sono tutti esemplari unici. Tutti abbinamenti serbatoio / telaio differenti, tutti arricchiti da dettagli unici come ogni esemplare, costruito in ore e ore e di lavoro manuale.

Con un dettaglio in particolare che lui ama particolarmente, il serbatoio “recuperato” da qualche vecchia moto bici con cui se ne andavano in giro i nostri nonni, dove alloggiare le batterie che muovono il mezzo “Il mio preferito resta sempre quello del Guzzino 65, è molto versatile, funziona bene sia per una bici elegante che per una sportiva“.

 

bici pedalata assistita Agnelli Milano Bici Facebook

 

Nel futuro? Nel futuro si va avanti, non ci si ferma: e Agnelli ci racconta dei suoi progetti “Un carrozzino da attaccare alla bici, per portarci i bambini, oppure un cane” ma non è semplice trovare la chiave giusta per renderlo coerente con delle biciclette a pedalata assistita stilisticamente perfette. Vedremo nei prossimi mesi.

Ne hanno scritto più o meno ovunque delle bici di questo artigiano di Abbiategrasso, e lui? “Non mi aspettavo un successo del genere, ne hanno parlato anche in Giappone” conclude, ma è un successo giusto, e Agnelli e le sue biciclette se lo meritano tutto. Il prezzo dei suoi piccoli grandi capolavori a due ruote? Solo su richiesta.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >