bici pedalata assistita
Society
di Gabriele Ferraresi 31 Maggio 2016

Un artigiano italiano assembla bici elettriche con pezzi di moto d’epoca

Ore e ore di lavoro con telai e serbatoi di vecchie moto bici, e il risultato finale è semplicemente perfetto: ecco le nuove creazioni di Luca Agnelli

bici pedalata assistita Agnelli Milano Bici Facebook

 

Di Luca Agnelli e delle sue straordinarie creazioni ciclistiche avevamo scritto qualche tempo fa, raccontandovi delle splendide biciclette che realizza la sua Agnelli Milano Bici in quel di Abbiategrasso, in provincia di Milano, e intervistandolo.

Oggi torniamo a occuparcene perché a distanza di qualche mese ci sono nuove bici a pedalata assistita che ha realizzato, fedele al suo stile – tutte le immagini le trovate sulla sua pagina Facebook – che unisce l’estetica delle moto bici degli anni ’30, ’40 e ’50, alla tecnologia contemporanea del motore elettrico che aiuta la pedalata sulle bici di ultimissima generazione.

 

Le nuove creazioni di Luca Agnelli, l’artigiano che ha ridisegnato la bici a pedalata assistita Agnelli Milano Bici Facebook

 

L’altra volta Agnelli ci raccontava che “Negli anni ’20, ’30, ’40, c’erano dei prodotti del tipo dei miei straordinari, con motore a combustione interna ovviamente. Per esempio la Della Ferrera di Torino, faceva motobici semplici e bellissime. Quel che faccio io in fondo dovrebbe essere la normalità. L’idea delle bici elettriche? Mi è nata dalla voglia di avere un prodotto bello e gradevole“.

Oggi? Oggi quel prodotto lo realizza lui: ma prodotto, per qualcosa di così artigianale, forse non è il termine adatto.

 

 

Al telefono oggi è modesto, esordisce con “Alla fine una bicicletta ha pur sempre due ruote e un telaio…” ma quel che cambia però, nelle sue, è tutto il resto. C’è un lavoro artigianale davvero unico, dettagli curatissimi, anche in questi nuovi modelli, con cui ha conquistato il mondo delle biciclette a pedalata assistita.

Mi è capitato una volta sola di usare lo stesso telaio” racconta, ma è stata una coincidenza, per il resto le sue creazioni sono tutti esemplari unici. Tutti abbinamenti serbatoio / telaio differenti, tutti arricchiti da dettagli unici come ogni esemplare, costruito in ore e ore e di lavoro manuale.

Con un dettaglio in particolare che lui ama particolarmente, il serbatoio “recuperato” da qualche vecchia moto bici con cui se ne andavano in giro i nostri nonni, dove alloggiare le batterie che muovono il mezzo “Il mio preferito resta sempre quello del Guzzino 65, è molto versatile, funziona bene sia per una bici elegante che per una sportiva“.

 

bici pedalata assistita Agnelli Milano Bici Facebook

 

Nel futuro? Nel futuro si va avanti, non ci si ferma: e Agnelli ci racconta dei suoi progetti “Un carrozzino da attaccare alla bici, per portarci i bambini, oppure un cane” ma non è semplice trovare la chiave giusta per renderlo coerente con delle biciclette a pedalata assistita stilisticamente perfette. Vedremo nei prossimi mesi.

Ne hanno scritto più o meno ovunque delle bici di questo artigiano di Abbiategrasso, e lui? “Non mi aspettavo un successo del genere, ne hanno parlato anche in Giappone” conclude, ma è un successo giusto, e Agnelli e le sue biciclette se lo meritano tutto. Il prezzo dei suoi piccoli grandi capolavori a due ruote? Solo su richiesta.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >