Society
di Marco Villa 21 Ottobre 2014

Da Napoli al Senato, l’Italia è un paese che ama il bullismo

14 giorni fa il ragazzino seviziato a Napoli con un compressore. Ieri il bullismo del vicepresidente del Senato nei confronti di una ragazzina.

o-MAURIZIO-GASPARRI-facebook

Quattordici giorni. È questa la distanza che ci separa dall’aggressione subita a Napoli da un ragazzino. Un quattordicenne seviziato da un ragazzo di dieci anni più grande, che l’ha spogliato e ha usato il compressore di un autolavaggio per “gonfiarlo”, provocandogli danni gravissimi all’intestino e mandandolo in ospedale in fin di vita.

Il motivo dell’aggressione? Il ragazzino è sovrappeso e il 24enne voleva “gonfiarlo come una palla”. Se il fatto in sé era già gravissimo, ancora più gravi sono state le parole della madre dell’aggressore, che ha definito una ragazzata e una cosa di poco conto quanto fatto dal figlio.

Abbiamo parlato qui di come questo fosse un tentato omicidio nato da un atto di bullismo e di come difendere il bullismo fosse la peggiore cosa che si potesse fare, perché di fatto si permetteva l’esistenza di un substrato di intimidazione, violenza e terrore in grado di esplodere in atti ben più gravi in qualsiasi momento.

È evidente che un problema come quello del bullismo non si risolve da un momento all’altro: serve attenzione e serve un cambiamento culturale profondo. Quello che invece non serve è che l’elemento alla base dell’aggressione del ragazzino di Napoli venga non solo difeso, ma addirittura replicato a livelli impensabili.

È di ieri la notizia che il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri ha preso in giro su Twitter una ragazza sovrappeso. Il motivo? La ragazza si era schierata al fianco di Fedez, rapper con cui Gasparri sta avendo da giorni un botta&risposta sul tema del tatuaggio come indicatore di una cattiva esistenza. Tema modernissimo, se fossimo nel diciannovesimo secolo. Nello screenshot qui sotto (tratto dalla pagina Facebook di Fedez), si può vedere come, in poche parole, Gasparri inviti la ragazza a mettersi a dieta e a smettere con le droghe, perché “messa male”.

gasparri-insulto1

Non si tratta di un attacco violento di per sé, né si può paragonare a quanto accaduto a Napoli, ma è evidente che il punto di partenza sia lo stesso: l’arroganza di sapersi più forti e di poter dire (o fare) quello che si vuole, solo perché l’altro è in una posizione di debolezza.

E in questo caso il forte di turno è addirittura una della cariche più alte dello Stato. Il commento di Gasparri? È stato insultato e ha risposto. Una giustificazione che di solito si sente alle elementari, ma che evidentemente va bene a tutti i livelli, visto che il messaggio finale è molto chiaro: l’Italia è un paese che ama il bullismo. O almeno un paese che non sa farne a meno.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >