Society
di Claudia Mazziotta 16 Marzo 2020

Coronavirus: come raccogliere e gettare i rifiuti durante la quarantena

Le nuove regole per la raccolta rifiuti sottoscritte dall’Istituto Superiore di Sanità, rivolte a chi è in quarantena obbligatoria perché risultato positivo al Covid-19. Anche chi non è risultato positivo al tampone e non è in quarantena dovrà utilizzare qualche accorgimento in più.

Cambiano le abitudini anche in termini di raccolta differenziata e smaltimento rifiuti domestici, e non è affatto scontato. Nulla è scontato in questo momento di emergenza sanitaria. Per affrontare l’emergenza coronvairus, l’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato sul suo sito le regole e le precauzioni da seguire per la raccolta domestica dei rifiuti, raccogliendole in un’infografica.

Se sei positivo o in quarantena obbligatoria, l’ISS raccomanda di non fare la raccolta differenziata ma di raccogliere tutto in due o tre sacchetti (messi uno dentro l’altro e possibilmente resistenti) all’interno del contenitore utilizzato come secchio per l’indifferenziata, se possibile a pedale. Tutti i rifiuti (carta, vetro, plastica, metallo e altro) andranno dunque raccolti nello stesso contenitore utilizzato per l’indifferenziata, badando che gli animali da compagnia non accedino al locale in cui sono presenti i sacchetti dei rifiuti. “Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata”. I sacchetti andranno chiusi utilizzando guanti monouso che verranno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata. Subito dopo lavarsi le mani.

Se non sei positivo al tampone e non sei in quarantena, comunque devi badare ad alcuni dettagli e avere qualche accorgimento in più, continuando tuttavia a fare la raccolta differenziata. L’ISS consiglia di gettare, se si è raffreddati, i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata, così come mascherine e guanti, avendo sempre l’accortezza di raccogliere i rifiuti all’interno del contenitore che si usa abitualmente ma racchiusi in due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro).

Dunque, se NON sei positivo al tampone e NON sei in quarantena:

-Continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora.

-Getta nella raccolta indifferenziata fazzoletti di carta se sei raffreddato, mascherine e guanti.

-Per i rifiuti indifferenziati utilizza utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che usi abitualmente e chiudilo bene.

Se sei POSITIVO o in quarantena obbligatoria:

-Non differenziare più i rifiuti di casa tua ma getta tutto in due o tre sacchetti (l’uni dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato abitualmente per la raccolta indiffernziata, possibilmente a pedale.

– TUTTI i rifiuti vanno gettati nella stessa raccolta indifferenziata, quindi plastica, carta, vetro ma anche mascherine e guanti monouso.

– Chiudi il sacchetto utilizzando guanti monouso, che getterai nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata con le stesse modalità su scritte. Subito dopo lavati le mani.

Per maggiori e più dettagliate informazioni, consulta il sito dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >