Society
di Eva Cabras 9 Marzo 2015

Cosa cercano gli italiani su Google? Le domande più strane trovate con il compilatore automatico

La vita non è facile. Così almeno sembra, dalle richieste più frequenti degli utenti di Google.

Che Internet sia un concentrato di stranezze è ormai accertato, ma stavolta non parliamo del variegato materiale che si può reperire sulla rete. Parliamo di nuovo dei dubbi e delle domande più digitati sul motore di ricerca di Google. Per non farti sforzare troppo, Google mette a disposizione lo strumento di completamento automatico, che si prende la briga di finire le frasi per te e suggerirti le chiavi di ricerca più utilizzate.

Grazie a tale supporto possiamo quindi sbirciare tra i temi che maggiormente affliggono i frequentatori di Internet, i loro dubbi, le loro incertezze e i loro più ingombranti segreti. Ecco una gallery di domande strane trovate grazie al completamento automatico:

Perché mai uno dovrebbe prendersi la briga di leggere? A che pro?

1

Ce lo chiediamo tutti, amico.

2

Fare cose e poi scordarsi il motivo.  

3

Stare seduti è doloroso.

4

Mangia, prega, ama.

5

Cose schifose che escono, decisamente troppe informazioni. 

6

Evitare le gravidanze è difficile quanto farsi rimborsare la bolletta del telefono.

7

Come si tratta un tipo triste?

8

Olezzi inspiegabili. 

9

Ancora fuoriuscite di materiale disgustoso.

10

In bilico tra divinità e mancanza di intelletto.

11  

Presto, 50 cc di epinefrina, lo stiamo perdendo!

12  

La solitudine.

13  

Questi starnuti stanno iniziando a diventare un problema.

14  

Sai leggere e scrivere ma non ancora andare al bagno?

15  

Dio fa cose.

16  

Ops, dalla noia alla dissenteria.

17  

Guida pratica per il rigurgito volontario.

18  

Problemi con le ragazze. 

19  

Avere la scimmia può essere complesso. 

20

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >