Society
di Federica Calvo 16 Maggio 2018

Cosa fare e non fare quando le persone accanto a voi soffrono di allergia

Arriva la primavera e le strade si riempioni di fiori, amori e di persone che soffrono di allergia. Qui trovate cosa dovete fare e non fare per sopravvivere alla loro compagnia

“È primavera, svegliatevi bambine..”

Così cantava Claudio Villa nel brano intitolato “Mattinata Fiorentina” per annunciare l’arrivo della primavera, la stagione dell’anno in cui per antonomasia le città si colorano, i fiori sbocciano, gli animali escono dal letargo e le persone si innamorano e soffrono di allergia.

Sì, proprio così. Primavera per molti equivale all’inizio di un lungo calvario dovuto alla fioritura dei pollini. Le strade regalano lo spettacolo dei fiocchi bianchi volanti che, nonostante a volte ci entrino in bocca e si attacchino ai vestiti e ai capelli, producono un effetto finale di grande impatto decorativo.

Ma tutto ciò trova spiegazione nella scienza che individua la fioritura delle piante come la principale causa dei sintomi di malessere. Starnuti, prurito al naso-palato-occhi, tosse, insonnia, stanchezza, irrequietezza, difficoltà nel respirare, asma, lacrimazione, riduzione dell’olfatto e del gusto e una serie di cose a vostra discrezione aggiungere …e allora benvenuta primavera cosa?

 

 pixabay

 

In famiglia e tra gli amici, tutti conosciamo qualcuno che soffre di questa grave forma di “intolleranza”, grave non per l’allergia in sé, ma per l’insofferenza che ne provoca. Provate a chiedere a una persona allergica se va tutto bene dopo il decimo starnuto e probabilmente ciò che trarrete sarà solo una risposta acida acida.

Allora come approcciarsi agli allergici alla primavera?  Ecco il breve  manuale con i punti essenziali da usare quando siete in compagnia di qualcuno così:

 

Non scambiateli per drogati


Purtroppo chi è afflitto del male primaverile viene spesso scambiato per tossicodipendente per via degli occhi rossi e gonfi. Ricordiamo a tutti che sono persone normali come noi e che l’allergia non è trasmissibile né per via aerea, né per via oro-fecale, né per via sessuale.

 

Non chiedete loro se stanno bene dopo una serie di starnuti infinita

 

Questo potrebbe essere il primo dei comandamenti secondo la Bibbia degli allergici. Di solito chiediamo come stanno ma la domanda è di cortesia, infatti l’esperienza comune insegna che è meglio farli soffrire in silenzio senza dare loro inutile conforto. È una lotta che devono affrontare da soli.

 

Siate sempre pronti a regalare loro un fazzoletto

Se l’appuntamento di oggi è con una persona allergica alla stagione primaverile, tenete i fazzoletti a portata di mano. Ricordatevi sempre di averne in borsa un paio di pacchetti così che alla domanda “Hai per caso un fazzoletto?” non risulterete impreparati, anzi probabilmente vi siete giocati la carta giusto per conquistare il vostro partner.

 

Siate pazienti 

1, 2, 3, 4, di solito al quinto starnuto si inizia ad essere un po’ scocciati dagli schizzi di germi che arrivano sulla propria pelle. Ma la verità è che non si vuole apparire scortesi e quindi si subisce in silenzio la doccia di batteri pensando che domani sarà un giorno migliore.

 

Non offrite da bere, ma soffiate il naso

Se volete risultare davvero gentili allora dovete prendervi cura del vostro amico/a nella gioia e nel dolore, salute e malattia. Un aiuto nel soffiare di naso può valere più di una birra gratis, e abbiamo detto tutto.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >