Society
di Sandro Giorello 26 Agosto 2016

Arriva Don Bosco Go, la versione cattolica dei Pokémon Go con i santi al posto di Pikachu

Il gioco dove al posto dei Pokémon devi dare la caccia ai santi

Don-Bosco-Go-Pokemon salesianos.org.py - Don Bosco Go

 

La mania dei Pokémon Go ha sconvolto mezzo mondo e la chiesa non poteva certo stare a guardare. Come rispondere? Con Don Bosco Go, un gioco che – secondo la stessa logica dei Pokémon Go – spinge i bambini a cercare più santi possibili per poi farli interagire tra di loro. Al posto di andare a caccia di Pikachu, di Meowth e simili, i ragazzi dovranno trovare Maria Ausiliatrice, Domenico Savio e Zeferino Namuncurà e molti altri santi.

L’idea è venuta a David Brandán, il coordinatore dell’istituto salesiano Maria Ausiliatrice di Bernal, in Argentina, per festeggiare i 201 anni della nascita di Don Bosco, fondatore dei salesiani. Brandán aveva notato l’entusiasmo dei più piccoli verso il nuovo gioco basato sulla realtà aumentata, constatando come i bambini passassero tutto il tempo dell’intervallo a giocare con i cellulari in cortile. Per questo ha organizzato una “pokeparada” lo scorso il 17 agosto in occasione del compleanno di Don Bosco.

 

Don-bosco-GO diariopopular.com - Don Bosco Go

 

Le risorse del collegio non erano certo le stesse della Nintendo e non è stato possibile creare una vera e propria app ma si è risolto con una caccia al tesoro all’interno del cortile dell’istituto e nella cappella presente all’interno della struttura.

Sono stati coinvolti tutti i 215 alunni in squadre miste al fine di promuovere una maggiore integrazione tra tutti i ragazzi” – ha detto Brandán al sito argentino Diariopopular – “Questo è il valore che vogliamo insegnargli”.

 

Don-bosco-GO infoans.org - La festa a fine giornata

 

Mai ve lo steste domandando, no, una volta trovati tutti i santi questi non hanno combattuto tra di loro. “Gli studenti prima devono ottenere i loro ‘Pokeball’, tutti quelli che possono cacciare all’interno dei locali della scuola” – conclude Brandán – “ma non devono farli combattere tra loro, si sfidano a rispondere alle 100 domande di Don Bosco”.

L’esperienza è stata poi ripetuta anche in altri istituti salesiani in Brasile e in Uruguay e non è escluso che si crei un’app per giocare a Don Bosco Go direttamente con il cellulare.

 

FONTE |  diariopopular.com.ar

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >