Society
di Marco Villa 7 Settembre 2017

Una fake news è una fake news, anche se arriva da Lercio

Ovvero di come Lercio per una volta abbia compiuto un gigantesco passo falso

 

Ogni giorno i social network hanno bisogno di un argomento di cui parlare. Può essere il Buondì Motta, l’annuncio di Carpisa o una strana classifica a caso di qualche giornale straniero. Oggi, ad esempio, è il turno degli anti-vaccinisti che hanno preso per vero un post di Lercio. Il post in questione mostra una foto del prof. Roberto Burioni, simbolo e capofila del fronte pro-vaccini, e un testo molto semplice: “La figlia di Roberto Burioni rifiutata dalla scuola: non è vaccinata”.

Nell’arco di poco, iniziano a spuntare diversi screenshot di gente che prende per vera la notizia e mette in fila tante variazioni dell’abusato “predicare bene, razzolare male”, come potete trovare in questo pezzo di Vice News. Situazione paradossale, che fa parecchio ridere e che sottolinea per l’ennesima volta quale sia il reale spessore di persone che pretendono di disquisire di medicina e scienza.

Sia chiaro: ogni occasione di ridicolizzare i no-vax è benvenuta e benedetta, ma in questo caso c’è un elemento che non torna e che non ci convince. Ovvero: il pezzo di Lercio e relativo post non c’entrano nulla con lo stile classico di Lercio, quello che ha reso la pagina e il sito uno dei posti più divertenti e intelligenti dell’internet italiano. Normalmente, basta leggere le poche parole del titolo della finta notizia per capire che si tratta di un nuovo lancio di Lercio, mentre in questo caso non è così. Intendiamoci, è evidente che la notizia della non-vaccinazione della figlia di Burioni è finta, il problema è che potrebbe essere stata creata e postata da uno dei tanti siti di fake news che non hanno nessuno scopo ironico. Quelli tipo Il Giomale, La Rebubblica o Il Fatto Quotidaino, quelli che – per intenderci – campano dei proventi da banner e pubblicità portati da chi condivide scoop clamorosi e finti scambiandoli per veri.

Quei siti, infatti, non adottano registri sarcastici o surreali, ma si limitano a dare una notizia che a un occhio ingenuo potrebbe essere plausibile. Uno degli esempi più noti è quello delle 500mila schede già segnate per il sì, che sarebbero state ritrovate nei giorni precedenti il referendum costituzionale dello scorso dicembre. Leggete quella notizia, leggete il titolo di Lercio: purtroppo, in questo caso, non ci sono differenze. Se la notizia della figlia non vaccinata fosse stata spinta da uno dei siti appena citati e fosse stata presa per vera, adesso probabilmente staremmo parlando di come arginare le bufale. Il fatto che sia su Lercio, invece, ci porta semplicemente a deridere quelli che ci hanno creduto.

Questa, però, è soprattutto una notizia falsa: che arrivi da Lercio o dal Fatto Quotidaino, una fake news è una fake news è una fake news.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >