Society
di Simone Stefanini 7 Gennaio 2015

La pornostar libanese minacciata di morte perché ha indossato il velo durante le riprese

La 21enne Mia Khalifa fa parlare di sé tutto il mondo, a causa delle minacce dell’Islam più integralista

Mia Khalifa ha 21 anni ed è una star del porno. Se siete avvezzi ai siti didattici sulla materia, digitate il suo nome ed ammiratene le prodezze, dentro e fuori dall’area di rigore. Dunque condivide il destino di un bel po’ di sue coetanee che fanno i soldi col porno su internet. È diventata piuttosto famosa, ha centinaia di migliaia di fan e la sua carriera appena iniziata sembra destinata ad una fulgida ascesa.

mia-khalifa-sext-hot-pics-9

In una cosa è differente dalle sue colleghe: Mia è libanese di nascita, benché abiti negli Stati Uniti, a Miami per l’esattezza e in un video ha indossato l’hijab, il tradizionale velo indossato dalle donne musulmane. Una provocazione, una scelta dissacrante di libertà sessuale o un modo per far parlare di sé, in ogni caso, ha sicuramente attirato l’attenzione dei suoi connazionali più estremisti, che l’hanno insultata e minacciata di morte a causa dell’oltraggio alla religione.

sotto, una scena casta tratta dalla produzione BangBros incriminata:

Schermata 2015-01-07 alle 14.09.59

La scrittrice femminista Juliana Yazbeck ha speso parole d’approvazione, denunciando la spiacevole condizione altamente sessista in Libano ma allo stesso tempo domandandosi se per far parlare il mondo a proposito di questa situazione, ci fosse davvero bisogno di una pornostar.

Mia, dal canto suo, da finta ingenua come il suo personaggio richiede, ha scritto su Twitter:

Schermata 2015-01-07 alle 13.58.44

“Il Medio Oriente non ha cose più importanti di cui preoccuparsi, a parte me? Tipo come trovare un presidente? O contenere l’ISIS?”

tumblr_nfezq4ftT21qcwp6eo1_1280

La ragazza ha le idee chiare, sa come comunicare e come far parlare di sé. Le minacce di morte si qualificano da sole, non siamo qui per sottolineare l’ovvio. Siamo in ogni caso dalla parte di Juliana, la scrittrice, che conclude il suo intervento con questa frase:

“Siamo tutte libere. Ma questo significa anche che bisogna lottare con il nostro cervello, non solamente con la nostra vagina.”

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >