Society
di Simone Stefanini 13 Novembre 2015

La modella di Victoria’s Secret zittisce la domanda sessista del giornalista

La giusta reazione ad una stupida curiosità

La sagra della banalità. Già che i reporter di TMZ (la webzine americana di gossip) non sono proprio dei più simpatici, sempre lì a caccia di scoop quando in realtà non ce ne sono. Figuriamoci poi se si intrufolano nei camerini facendo domande sceme.

Stavolta è successo nel backstage del Victoria’s Secret Fashion Show. Le modelle si stavano preparando per la sfilata e il giornalista ha buttato lì la domanda più telefonata del mondo: Cosa non vedi l’ora di mangiare dopo lo show? Che è un po’ come domandare a uno alto due metri che tempo fa lassù oppure a un calvo se si fa lo shampoo.

Due modelle hanno risposto, roba tipo gelato e pizza, poi è arrivato il turno di Magdalena Frackowiak (a 0:45 circa). Lei ha rovesciato gli occhi e ha catalogato la domanda come stupida, fatta apposta per farla sembrare un’idiota che non vede l’ora che lo show sia finito perché si sta affamando.

 

tmz youtube - Magdalena Frackowiak

 

Di sicuro l’argomento è spinoso e controverso, perché se da un lato persiste il problema della magrezza eccessiva delle modelle, dall’altro c’è la generalizzazione, che appiattisce tutto e fa diventare ogni modella una possibile anoressica, gettando discredito sulla professione.

Tanto più che non tutte le modelle mangiano porzioni mignon di cibo. La modella neozelandese Nela Zisser ad esempio ha recentemente partecipato a una gara di mangia burrito. Siamo sicuri che a lei, quella domanda non l’avrebbe fatta.

 

FONTE | dailydot.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >