Society
di Elisabetta Limone 21 Ottobre 2020

Le dipendenze degli italiani: droghe, fumo e alcool ai primi tre posti

Le droghe esercitano una certa fascinazione sugli italiani: ne fanno uso milioni di cittadini, circa il 10% della popolazione.

Il tema delle dipendenze continua ad essere particolarmente sentito in Italia. E problematico, sotto certi punti di vista, per giovani e giovanissimi. I numeri, raccolti da Gaming Report, sono piuttosto allarmanti. Ai primi posti spiccano i sempreverde vizi del fumo, delle droghe e dell’alcool. Le droghe, soprattutto, continuano ad esercitare una certa fascinazione sugli italiani. Ne fanno uso milioni di cittadini, circa il 10% della popolazione, che ha ammesso di aver assunto almeno una volta nell’ultimo anno una sostanza illegale. Domina la cannabis, ma la cocaina registra, purtroppo, comunque grosse percentuali. Il fumo è poi onnipresente: il 33% dei fumatori è di età compresa tra i 25 e i 34 anni. Le fumatrici, invece, per il 20,8% dei casi hanno tra i 55 e i 59 anni. Anche l’alcool registra grossi consensi. Soprattutto in anni recenti, dove si è ripreso le scene a differenza degli ultimi decenni. Se il vino ha vissuto un periodo di diminuzione, le bevande alcoliche hanno trovato nuova linfa registrando un grosso aumento anche a distanza dai pasti. Una piaga in tutto e per tutto, che rischia di creare danni ancor maggiori a chi ne fa uso. A seguire, fuori da questa particolarissima top three, spiccano le dipendenze da social network, pornografia, shopping compulsivo e smartphone: gli studi sul tema evidenziano che usano i moderni cellulari sempre più persone, almeno in media per due ore e mezzo giornaliere. Un 20% di utenza arriva addirittura a quattro ore di utilizzo.

Almeno dalle prime griglie, come si può notare, non spicca il gioco d’azzardo. La ludopatia rientra tra le dipendenze, ma necessità di chiarezza. Roberta Pacifici, all’interno del rapporto Istisan 18-5, ha spiegato come il GAP occupi in realtà l’ultimo posto, fanalino di coda dopo tabacco, droghe, doping, alcol, disturbi del comportamento. Seppur le occasioni di gioco siano aumentate, la maggioranza dei giocatori italiani non ha rapporti problematici col gioco. E chi li ha, generalmente presenta comorbilità con altre dipendenze, su tutte l’alcol e le droghe. Sono 8 milioni gli italiani ad aver problemi con l’alcol a fronte dell’esiguo 1,5 milioni di giocatori, non ludopatici, che ammontano al contrario a 24.000 in tutto il Paese.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >