Society
di Simone Stefanini 31 Luglio 2014

Le ragazze dei Freak Show: 20 foto spettacolari dei primi del novecento

Il Freak Show era sostanzialmente uno spettacolo di rarità biologiche tanto in voga durante  l’Ottocento, fino alla prima metà del Novecento. I “fenomeni da baraccone” altro non erano che persone nate con malformazioni di carattere genetico o fisico, che venivano vendute ai direttori dei circhi itineranti per misteriosi numeri nei loro spettacoli.

Il film “Freaks” di Tod Browning del 1932 illustra quel mondo meglio di qualunque enciclopedia.

Le foto qui sotto, la maggior parte delle quali erano cartoline promozionali d’epoca, ben rappresentano il ruolo delle ragazze negli spettacoli.

Octavia, l’ammaliatrice di serpenti dal Buffalo Bill Wild West Show (1903-1905)

4a20337d0c2ae03c38d3a67b9f6fadb0

Edith Clifford, la mangiatrice di spade, campione del mondo di una disciplina immaginaria

a2df2b808726a90dd0ddcb72f9aab9c3

Le sorelle Carlson si fingevano gemelle ed indossati i guantoni, fingevano un match di box per  la gioia degli astanti

9fe3968c66ccd38bb4fb18ea5a6d3a52

Alice-Elizabeth Doherty, la ragazza lupo più famosa del ‘900

Alice-Elizabeth-Doherty-3

Millie e Christine McCoy, gemelle siamesi nate in schiavitù e vendute al circo. Cantanti di talento, erano conosciute come“L’usignolo a due teste”

58cc0abec6a9d68bd72a087e4f47a6d9

Ethel Granger, inglese, aveva la vita più stretta dei tempi moderni. Le sue misure erano 36-16-36

cef946c0dbd48a8aa731a58f1044b6f4

Addie mentre addestra i leoni in gabbia alla fine dell’800

44050025a0403258d2f57d69b676719e

La mangiatrice di fuoco senza nome

879888839713b09685fedb498660a434

La donna tatuata

ad05c7feacce7cf3cab3facb3e1a4a72

La donna barbuta

  4f45f07f0b7c000dfa8fdfe499e15200

Jolly Irene, la donna cannone (1920)

1205be8287693155aa5916f496e42ec2

Barbara Blaine, la bellissima contorsionista (Chicago, 1934)

e96e0b583b9f3444260aa642a0423577

Susi, la ragazza elefante. La sua malattia della pelle le impediva di piangere e poteva chiudere gli occhi solo con le mani.

d1b1052f17c2c33a1692a2701082a724

Miss Rosina, la donna senza arti 

989ced7daa58f179cbbd9f71c5cee387

Rosie Comer, l’assistente del lanciatore si coltelli

569828d8c9c93d90e71198a6a5443bcb

Anna Swan, la gigantessa

a65867753a46a65081902039a8cf0718

Duo acrobatico di fine ‘800

4b1912486c3f25a663efe4b16803bfa8

La piccola Principessa del circo Barnum

734fe0ec096b017c457a80fe31ebc3ae

Le gemelle siamesi Salon, meglio conosciute come “la donna con due teste”

4643f245d564efc397b78deb04bf930a

Violetta, la mezza donna

cf73ef9c5c7654d3e938a6f55cd304db

Myrtle Corbin, la ragazza con 4 gambe

03fd5d7b3fc76ed2ce9c1874013d17db

La trapezista dei sogni

a71e254b0a4801cbbee65dddcb8d7857

 

[via]

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >