Lo diresti al tuo idraulico? La triste vita dei creativi in una pubblicità progresso

Society
di Marta Blumi Tripodi 13 gennaio 2014 12:37
Lo diresti al tuo idraulico? La triste vita dei creativi in una pubblicità progresso

coglioneno

Chi svolge un lavoro creativo, specie se da freelance, ormai ci ha fatto il callo: quando si tratta di discutere di soldi, il 90% delle volte la risposta è “Non c’è budget per questo progetto”, “Ti offro grande visibilità”, “In fondo anche se lo fai gratis, mica ci metterai ore a completare il lavoro, no?”, “Ti farà curriculum”, “Ci riuscivo pure io” e via dicendo. Gli amici di Zero lanciano #CoglioneNO, una campagna di sensibilizzazione per il rispetto nei confronti dei giovani freelance, creativi e non. La chiave di lettura è molto semplice: diresti mai al tuo idraulico, al tuo antennista e al tuo giardiniere quello che dici quotidianamente ai tuoi amici grafici, fotografi, giornalisti, musicisti…?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)