Society
di Dailybest 28 Febbraio 2012

Maria De Filippi nuda: le foto hot sono un sogno

Maria De Filippi nuda, finalmente il sogno tanto atteso. Le foto hot della biondissima presentatrice di Amici rappresentano una visione attesa da tutto il web. Le sue forme sexy. Il suo topless fascinoso. Le sue gambe messe a nudo che sembrano poter trasportare mezza Italia fin dentro lo schermo.

Una bellezza quasi nordica, ma con il sex appeal mediterraneo e lo stile tutto italiano. Un personaggio televisivo che è ormai diventato icona dei tempi moderni. Una donna che mette insieme il carisma da comunicatrice, il fascino di una voce suadente e la sensualità tipica di una mente intelligente. Da anni la sua figura popola i sogni proibiti di molti italiani, che guardano tanto alla sua mente, quanto al suo corpo, nell’attesa che Maria De Filippi si mostrasse nuda. Una fantasia erotica televisiva che nasce fin dagli esordi come professionista ed arriva fino ad oggi, quando la popolarità di Maria è ormai alle stelle.

Prima di parlare delle foto hot di Maria De Filippi nuda, facciamo un passo indietro prima di lasciarvi gustare questo sogno erotico.

Tutti sappiamo che Maria De Filippi è oggi la conduttrice televisiva per eccellenza. La figura di spicco delle Reti Mediaset, per le quali spesso diventa anche autrice di programmi oltre che manager a tutto tondo.  Maria nasce a Milano, il 5 dicembre 1961, da una famiglia tutta italiana, con il papà che lavora come rappresentante di medicinali. La famiglia De Filippi è però anche proprietaria di un vigneto a Mornico Losana, nella zona dell’Oltrepò Pavese e dove Maria decide presto di trasferirsi, per crescere nella provincia pavese. Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Classico presso l’ Ugo Foscolo di Pavia, Maria De Filippi di iscrive alla facoltà di Giurisprudenza, dimostrandosi studentessa modello, fino a laurearsi con 110 e lode nella specializzazione Scienza delle Finanze, per poi tentare addirittura la carriera da Magistrato. Maria De Filippi nuda non ha intenzione di mettercisi e sembra avviata verso carriere estremamente istituzionale e serie.

Comincia quindi a lavorare e si cimenta inizialmente come redattrice di tesi. Successivamente collabora per quasi due anni con l’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS), finendo poi ad occuparsi di affari legali presso una famosa società produttrice di care e vecchie videocassette.

Nel 1989 arriva la prima svolta importante della sua vita professionale. La società per cui lavora, organizza a Venezia un convegno contro la pirateria, in quell’occasione Maria conosce uno dei moderatori: Maurizio Costanzo, che resta colpito dalle doti della giovane ragazza. Così, alcun mesi dopo, Maurizio Costanzo offre a Maria un ruolo come collaboratrice per la Simco, una società che si occupa di curare immagine e comunicazione. Il rapporto con Costanzo diventa sempre più intenso, rendendola dapprima sua assistente personale e quindi addirittura sua compagna di vita: Maurizio e Maria si fidanzano ufficialmente, diventando una delle coppie più importanti dello showbiz italiano. Per molti la coppia ha un suo raro fascino sexy oltre ad un appeal culturale esplosivo. Maria De Filippi nuda comincia a diventare un sogno frequente degli italiani.

Il connubio con Costanzo apre a Maria De Filippi nuove opportunità e così, il 26 settembre 1992, debutta in televisione, subentrando a Lella Costa nella conduzione di un programma pomeridiano in onda su Canale 5: il talk show Amici, lo spettacolo che avrebbe cambiato la TV italiana. L’anno successivo, presenta in prima serata la versione serale “Amici di Sera”, diventando co-autrice di entrambi i format, insieme all’autore Alberto Silvestri. Nel frattempo la Mondadori pubblica un suo libro in cui racconta le esperienze, le emozioni e gli aneddoti legati ai vari ospiti della trasmissione. Il libro raggiunge un successo incredibile, arrivando a ben sette edizioni. Nella stagione 1993-1994 la figura di Maria De Filippi arriva anche su Retequattro, dove conduce un altro talk show intitolato “Ai tempi miei”, programma che mette a confronto persone di generazioni diverse.

Nell’estate del 1995 arriva per Maria un grande giorno: sposa finalmente Maurizio Costanzo, celebrando il matrimonio con l’ausilio del sindaco di Roma Francesco Rutelli. Nel marzo del 1996 conduce in via sperimentale su Canale 5  un talk show pomeridiano completamente femminile chiamato “Eva contro Eva”. La sperimentazione produce ottimi risultati, portando alla nascita di “Uomini e Donne”, altro programma quotidiano che tratta della conflittualità perenne tra mogli e mariti. Il 1997 è l’anno in cui viene premiata con il terzo telegatto, assegnatole in qualità di “Personaggio femminile dell’anno”. E come ogni personaggio femminile, diventa sempre più protagonista dei sogni degli italiani, che immagino una Maria De Filippi nuda come molte altre sue colleghe dello showbiz, ma lei tiene duro.

Nel 1997 conduce “Missione Impossibile”, trasmissione poco fortunata e nello stesso anno “Amici” arriva a conclusione il 6 giugno, con l’ultima puntata in onda su Italia 1. Nel 1999 continua a mietere apparizioni televisive e presenta “Coppie”, con i relativi speciali “Monica Lewinsky” e “Ciao amore” . Sempre nel 1999 propone una delle sue tante “Puntate Zero” con il programma “Colpo di scena” che però non vedrà mai vita.

Nel 2000 arriva la quinta stagione di “Uomini e Donne”, alla quale Maria De Filippi cambia lievemente il format. Nello stesso anno nasce anche un altro successo “C’è posta per te”, programma nel quale vengono recapitati inviti al buio agli ospiti per incontrarsi con persone con cui, per diversi motivi, non hanno più avuto contatti. Il programma ha un successo tale da diventare attrazione da prima serata su Canale 5.

Gli anni 2000 sono quelli della vera svolta di Maria De Filippi che si consacra come vera e propria icona della TV italiana. Nel maggio del 2001 conduce il “Gran Premio Internazionale dello Spettacolo” con Gerry Scotti. Nello stesso anno arriva “Saranno Famosi”, sorta di reality in cui alcuni ragazzi partecipano ad una scuola di spettacolo ripresi costantemente dalle telecamere nel loro percorso di studi, tra mille fatiche. Il successo è tale che la trasmissione diventa presto uno dei programmi di punta su Canale 5 fino a cambiare nome in “Amici di Maria De Filippi”, sancendo il suo strapotere televisivo e lanciando innumerevoli artisti nel panorama nazionale. Maria De Filippi continua a mietere successi e nel 2009 acquista con la Fascino PGT i diritti del popolare talent show americano “America’s Got Talent” che diventa “Italia’s Got Talent”. Il programma viene proposto inizialmente con una puntata zero su Canale 5, ma il successo è tale da convincere la rete a produrlo in serie. Ospiti con lei nel ruolo di giudici Gerry Scotti e Rudy Zerbi.

Nelle successive stagioni 2010-2011 e 2011-2012 riprende a condurre i suoi storici “Uomini e donne”, “C’è posta per te” e “Amici di Maria De Filippi”, insieme ad “Italia’s Got Talent” giunto alla terza edizione.

E’ tempo ora di tornare al sogno con cui avevamo aperto l’articolo: Maria De Filippi nuda.

“Maria De Filippi nuda” è stranamente una chiave di ricerca molto utilizzata. Purtroppo però un contenuto del genere è, ancora, soltanto un sogno. Maria De Filippi in foto hot o in pose erotiche o in scene di sesso o su un calendario senza veli è al momento qualcosa che non esiste. Non possiamo dare questa notizia e sarà difficile poterla mai dare.

Se avete letto fin qui, a questo punto è probabile che facciate una ovvia domanda: perchè diavolo avete scritto un articolo che come titolo ha “Maria De Filippi nuda”? Lo ammettiamo: questo post è scritto semplicemente per giocare con Google e con il suo algoritmo di ricerca. Stiamo infatti cercando di capire se scrivendo un articolo “Maria De Filippi nuda” e riempiendolo di parole ragionate ad hoc, sia possibile mettere in difficoltà il motore di ricerca e portare su questa pagina le persone che cercano foto hot di Maria De Filippi nuda. E’ un esperimento digitale di generazione traffico, perchè fondamentalmente a noi di Maria De Filippi nuda, hot e porno non interessa gran che. A dirla tutta, non ci interessa gran che nemmeno ciò che fa in TV, dove ha monopolizzato la produzione culturale ed è diventata una sorta di industria che produce talenti usa e getta. Questo argomento però non intendiamo affrontarlo in questa sede, perchè qui si sperimenta l’immaginario SEO legato a Maria De Filippi nuda. Ad oggi il risultato è solo nei vostri sogni e se cercavate di esaudirlo qui, sappiate che non è il posto giusto (e probabilmente non ne troverete nemmeno altro, perché Maria De Filippi nuda, su web, sembrerebbe non esserci).

Per concludere questo articolo, l’unica cosa che ci resta da fare, se ancora non ci odiate abbastanza, è di lasciarvi una sua immagine, la più sexy, nuda, erotica, topless, sesso oriented che abbiamo trovato su Google. Per adesso dovete farvela bastare.

E poi… visto che ormai siete qui, fatevi un giro su Dailybest, perchè potreste trovare cose davvero molto interessanti, quanto e più di quelle che fa Maria De Filippi in televisione.

Maria De Filippi nuda  Maria De Filippi nuda

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >