monarchici italia 2017
Society
di Gabriele Ferraresi 17 Marzo 2017

Chi vorrebbe una monarchia e il Re in Italia nel 2017?

Oggi è l’anniversario della nascita Regno d’Italia: ma chi sono i monarchici italiani, oggi come oggi?

monarchici italia 2017  Sarebbe un’Italia veramente top

 

Il 17 marzo del 1861, nasceva il Regno d’Italia: durò fino al referendum del 2 giugno 1946, che sancì l’ingresso dell’Italia tra le repubbliche e l’esilio dei regnanti, la famiglia Savoia. Ma oggi, a più di 70 anni dal referendum che spedì Re Umberto II in esilio a Cascais – ma che ci portò anche tante cose buone come Italia amore mio, di Pupo, Emanuele Filiberto, Luca Canonici a Sanremo 2010 – chi è che vuole un ritorno della monarchia in Italia?

Chi è preferirebbe avere un sovrano e una famiglia reale? In fondo non sarebbe così strano: in Europa di monarchie ce ne sono, in Spagna e Lussemburgo per esempio, ma anche nei Paesi Bassi, in Belgio, in Norvegia, in Danimarca, e naturalmente nel Regno Unito, dove dal 6 febbraio 1952 domina tutto Elisabetta II. Vediamo un po’.

Prima però, una colonna sonora adeguata

 

 

A guidare – quantomeno, a guidarla nei risultati del motore di ricerca – la galassia monarchica italiana c’è sicuramente da tempo l’U.M.I., ovvero l’Unione Monarchica Italiana: “la più “antica” realtà associativa monarchica italiana; è stata fondata il 29 Agosto 1944 in Roma liberata, per iniziativa di Augusto De Pigner, Luigi F. Benedettini, Carlo Calvosa e Giuseppe Gullo” attivi su Facebook, su Twitter, su Youtube, avrebbero bisogno di un piccolo restyling al logo e al sito, oggettivamente un po’ datato e non in linea con lo stile che ci si aspetta da chi vorrebbe, magari anche solo per alta rappresentanza, la rinascita del trono d’Italia.

Possibile che non ci sia un art director monarchico disposto a dare una mano?

In occasione dell’anniversario della nascita del Regno domani a Roma i monarchici dell’U.M.I. organizzano un congresso dedicato a ricordare la figura di Re Umberto II, congresso dove non sarò – ma mi mangio le mani di non poterci andare – congresso con tanto di convenzioni per chi vuole pernottare.

Speriamo che sia un incontro vivace almeno quanto un altro evento, ma dell’anno scorso, sempre organizzato dall’Unione Monarchica Italiana: dove leggo su Il Giornale, fu ricordato che Padre Pio profetizzò il ritorno dei reali in Italia.

Tutto vero: “Alessandro Sacchi, presidente dell’Unione monarchica italiana ha le idee chiare e pensa già ad un ritorno della Casa Reale sul Colle “È nei fatti che la Repubblica è in agonia. Per questo dovranno trovare una soluzione che accomuni tutti. E qui si può riproporre lo stesso percorso del Risorgimento, con una guida morale terza e imparziale…”, afferma. Poi pensa ai Savoia e cita anche Padre Pio: “Non lo dico io, lo dice Padre Pio (il santo, in una profezia, avrebbe predetto il ritorno del Re in Italia, ndr). Lo dice uno più autorevole di me…”. Poi arriva una sorta di profezia…”.

Ma profezie di Padre Pio a parte, chi sono gli altri monarchici italiani?

Niccolò Carradori aveva raccontato su Vice alcuni dei giovani monarchici italiani, mentre su Termometro Politico c’è un lungo thread di qualche anno fa sempre a proposito dei movimenti monarchici del nostro Paese, abbastanza approfondito anche dal punto di vista storico.

In un’intervista piuttosto dura nei confronti dell’U.M.I. a Il Tempo proprio Emanuele Filiberto di Savoia citava come collegamenti di Casa Savoia in Italia l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon e il Movimento Monarchico Italiano.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

40,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >