Society
di Marco Villa 2 Dicembre 2014

Scrivere che non autorizzi Facebook a usare i tuoi dati non serve a nulla

Ci risiamo: Facebook si sta nuovamente riempiendo di post perfettamente inutili.

Mark-Zuckerberg-

I cicli della vita e delle stagioni non esistono solo in natura. Esistono anche su Facebook si manifestano solitamente in status e condivisioni che tornano con cadenza regolare. Uno dei grandi classici è la mobilitazione generale che segue ogni cambiamento di grafica e che di solito segue queste tappe: protesta individuale sui singoli profili, creazione di un gruppo/pagina ufficiale, condivisione della pagina ufficiale, creazione di altre migliaia di gruppi/pagine ufficiali, condivisione di tutte le pagine ufficiali, crollo dell’interesse per l’argomento e resa. Il tutto, per fortuna, nell’arco di pochi, intensissimi giorni.

Un altro appuntamento imperdibile per gli abitudinari dell’internet è il momento in cui Facebook annuncia un cambiamento delle regole della privacy. Nell’arco di poche ore i feed di tutti si riempiono di annunci in cui utenti di ogni età, sesso, razza e religione dichiarano che no, loro non ci stanno a sottostare alle regole di Facebook e che no, Mark Zuckerberg non deve permettersi di usare le foto che hanno caricato. È successo tante volte, è successo di nuovo in questi giorni, dopo che Facebook ha anticipato che dal primo gennaio ci saranno alcune (piccole) modifiche legate alla privacy.

Il messaggio che circola su tante bacheche è questo:

Schermata 2014-12-02 alle 12.10.33

Ecco: è perfettamente inutile. Come spiega Slate, i motivi sono principalmente tre.

Il primo è che lo statuto di Roma che viene citato esiste, ma riguarda i crimini di guerra, non la condivisione della vostra foto al tramonto sulla spiaggia.

Il secondo è che è perfettamente ininfluente il fatto che Facebook sia diventata un’azienda quotata in borsa.

Il terzo è che se se si vuole impedire a Facebook di usare quello che viene caricato sulla piattaforma, è sufficiente compiere un’azione: cancellarsi da Facebook. Nel momento in cui ci si iscrive, infatti, si decide di concedere al social network l’accesso e l’utilizzo delle informazioni e di quello che si carica. Punto, fine. Non vuoi che questo accada? Non ti iscrivi a Facebook. Nel momento in cui ti siedi al tavolo di un ristorante, accetti di pagare per quello che ordinerai: non serve a nulla dichiarare di opporsi al prelievo di soldi da parte del proprietario del locale. Facebook è la stessa cosa, con la sola differenza che non si paga un servizio con denaro contante, ma con informazioni e contenuti.

Scrivere quegli status, quindi, è perfettamente inutile. Così come probabilmente sarà inutile questo post, visto che le condivisioni di questo tipo torneranno ciclicamente, magari accompagnati dalla geniale introduzione: “So che tutto questo non serve a nulla, ma comunque lo condivido”.

Quindi, in conclusione, non possiamo che essere d’accordo con lui:

Schermata 2014-12-02 alle 17.25.41

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >