Society
di Marco Villa 2 Dicembre 2014

Scrivere che non autorizzi Facebook a usare i tuoi dati non serve a nulla

Ci risiamo: Facebook si sta nuovamente riempiendo di post perfettamente inutili.

Mark-Zuckerberg-

I cicli della vita e delle stagioni non esistono solo in natura. Esistono anche su Facebook si manifestano solitamente in status e condivisioni che tornano con cadenza regolare. Uno dei grandi classici è la mobilitazione generale che segue ogni cambiamento di grafica e che di solito segue queste tappe: protesta individuale sui singoli profili, creazione di un gruppo/pagina ufficiale, condivisione della pagina ufficiale, creazione di altre migliaia di gruppi/pagine ufficiali, condivisione di tutte le pagine ufficiali, crollo dell’interesse per l’argomento e resa. Il tutto, per fortuna, nell’arco di pochi, intensissimi giorni.

Un altro appuntamento imperdibile per gli abitudinari dell’internet è il momento in cui Facebook annuncia un cambiamento delle regole della privacy. Nell’arco di poche ore i feed di tutti si riempiono di annunci in cui utenti di ogni età, sesso, razza e religione dichiarano che no, loro non ci stanno a sottostare alle regole di Facebook e che no, Mark Zuckerberg non deve permettersi di usare le foto che hanno caricato. È successo tante volte, è successo di nuovo in questi giorni, dopo che Facebook ha anticipato che dal primo gennaio ci saranno alcune (piccole) modifiche legate alla privacy.

Il messaggio che circola su tante bacheche è questo:

Schermata 2014-12-02 alle 12.10.33

Ecco: è perfettamente inutile. Come spiega Slate, i motivi sono principalmente tre.

Il primo è che lo statuto di Roma che viene citato esiste, ma riguarda i crimini di guerra, non la condivisione della vostra foto al tramonto sulla spiaggia.

Il secondo è che è perfettamente ininfluente il fatto che Facebook sia diventata un’azienda quotata in borsa.

Il terzo è che se se si vuole impedire a Facebook di usare quello che viene caricato sulla piattaforma, è sufficiente compiere un’azione: cancellarsi da Facebook. Nel momento in cui ci si iscrive, infatti, si decide di concedere al social network l’accesso e l’utilizzo delle informazioni e di quello che si carica. Punto, fine. Non vuoi che questo accada? Non ti iscrivi a Facebook. Nel momento in cui ti siedi al tavolo di un ristorante, accetti di pagare per quello che ordinerai: non serve a nulla dichiarare di opporsi al prelievo di soldi da parte del proprietario del locale. Facebook è la stessa cosa, con la sola differenza che non si paga un servizio con denaro contante, ma con informazioni e contenuti.

Scrivere quegli status, quindi, è perfettamente inutile. Così come probabilmente sarà inutile questo post, visto che le condivisioni di questo tipo torneranno ciclicamente, magari accompagnati dalla geniale introduzione: “So che tutto questo non serve a nulla, ma comunque lo condivido”.

Quindi, in conclusione, non possiamo che essere d’accordo con lui:

Schermata 2014-12-02 alle 17.25.41

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >