Society
di Simone Stefanini 20 Dicembre 2017

Il sindaco di Como che multa i poveri per non turbare lo shopping natalizio

L’ordinanza che impedisce di fare beneficenza ai senzatetto e li multa se chiedono un aiuto è assurda

L’immagine non mostra Como, foto © FaceMePLS  L’immagine non mostra Como, foto © FaceMePLS

 

Questi i fatti, come riportati dall’Ansa: due agenti della polizia di Como pare abbiano impedito a un gruppo di volontari di portare la colazione ai senzatetto che dormono per strada, sotto il portico dell’ex chiesa di San Francesco, nella città lombarda. I poliziotti sembra abbiano fatto rispettare con rigore l’ordinanza su decoro urbano firmata dal sindaco Mario Ladriscina (coalizione composta da Forza Italia, Lega e Fratelli D’Italia). L’ordinanza durerà 45 giorni e vieta di mendicare in forma statica o dinamica, pena sanzioni dai 50 ai 300 € per i senzatetto e il sequestro cautelare dei mezzi per mendicare.

Semplifichiamo i fatti per analizzarli meglio: un sindaco a capo di una coalizione di centro destra ha deciso di nascondere la povertà durante il periodo natalizio, per rendere lo shopping delle feste più gradevole ai cittadini. Per attuare questa strategia, ha deciso di vietare ai volontari di aiutare i poveri e di multare questi ultimi, requisendo loro il cappello o il piattino per le offerte.

Avete letto bene: multa ai clochard, ai senzatetto, a quegli esseri umani che per un motivo o per un altro vivono per strada e che rimangono in vita solo grazie al volontariato e alla beneficenza. Esseri umani al pari nostro, che dolore doverlo ribadire ogni volta, che hanno avuto un’infanzia come la nostra e sanno bene cosa sia il Natale, quello dei ricordi e quello da soli, da vivere in una situazione d’indigenza.

Qualche consiglio sparso e di certo non richiesto al Sindaco di Como: la povertà non va nascosta sotto il tappeto come la polvere quando arrivano gli ospiti nel salotto buono. Vanno stanziati fondi, creati mezzi e agevolazioni per rendere la vita dei più poveri quanto più dignitosa possibile.

L’ordinanza del suo Comune è quanto di più lontano da ogni spirito natalizio (che in soldoni dovrebbe essere lo spirito di umana fratellanza), sia esso cattolico o quello consumistico dei film americani pieni di buoni sentimenti. Va contro ogni morale e è in sostanza un provvedimento anti-umano.

Multare i poveri per non importunare i ricchi (semplificazione quantomai efficace) è fuori da ogni logica che non sia quella dello Sceriffo di Nottingham nel classico Disney Robin Hood, ma qui in ballo c’è la vita reale. Di certo, quando ha firmato l’ordinanza non ha pensato al clamore a livello nazionale che quell’emendamento sfortunato avrebbe portato con sé, ma fortunatamente viviamo in un’epoca in cui l’iperconnessione porta alla conoscenza delle ingiustizie sociali che in un altro momento sarebbero passate sotto silenzio.

Giusta la denuncia dei volontari del gruppo WelCom, giuste le manifestazioni contro il Sindaco e un’ultima, breve  riflessione generale: avere meno soldi in tasca per comprare le cose non ci deve far diventare più stronzi nei confronti di chi stenta a vivere, altrimenti come ne usciamo dalla crisi, quella vera?

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >