Society
di Simone Stefanini 8 Maggio 2015

Le armi che sono costrette ad usare le ragazze americane per difendersi dallo stupro

Queste foto ci aprono gli occhi sulla terribile condizione delle ragazze che devono stare in guardia dalle violenze sessuali.

Per portare l’attenzione su tutte le molestie di tipo sessuale che sfociano in tentativi di violenza carnale ad Iowa City (USA), la ventiduenne Taylor Yocom, una fotografa e studentessa dell’Università dell’Iowa, ha deciso di chiedere alle sue compagne di mostrarle ciò che portano tutti i giorni in borsa per difendersi da eventuali tentativi di stupro.

Molte usano le chiavi di casa come fossero tirapugni, qualcuna ha un fischietto, altre lo spray al peperoncino. Addirittura, una di esse porta in borsa una mini pistola taser. Taylor ha dichiarato a BuzzFeed News: “I maschi nella nostra classe erano scioccati. Non avrebbero mai pensato che le ragazze dovessero portarsi  dietro quegli oggetti.”

Quel fatto l’ha ispirata a creare questa serie fotografica dal titolo “Guarded”, in cui documenta come le ragazze americane debbano affrontare la vita di ogni giorno.

Sul suo sito, Taylor scrive: “Che l’oggetto di difesa personale sia attaccato alle chiavi di casa (cioè al simbolo della quotidianità)  spiega più di mille parole. Questi oggetti sono la manifestazione della realtà che le donne devono subire ogni giorno: la necessità di stare in guardia in una società piagata dalla cultura dello stupro e da quella di incolpare le vittime al posto degli aggressori.”

Queste foto servono per farci aprire gli occhi, ancora una volta, sul crimine della violenza carnale e sul fatto che nessuna delle ragazze di questo mondo “se l’è andata a cercare”.  Mai.

 

FONTE | buzzfeed.com89a3c95ef89bcdf2d1761b1b02b2a682 650x 5b1289002ec9bce302d74806dec2facd 650x 447d3a4f75d23f53fd7eac1691d31a53 650x c9ba2f0229a0e2bc4254c28dc8e8b716 650x d14bdb4a20154a56ac39f12df775a899 650x bac2c74bb30bc94c47ef72298065b1f3 650x 1f7ef55e8438498f981a169baa3f0b71 650x ea7669d2f288afb9c658556f1f2146ea 650x 90c1e924ea5e06bf737413ae60bbd424 650x 5564422b24bd494efb2b0fecf5d45cf4 650x 05ba3c9cff07c1a27821ecaeb79cc4cd 650x ee7efb55102b6dd2f8bb9050a0ebfd93 650x d38d03daeea230f2ae12537db2f52d28 650x af8bf721c4785a3cea8d14af18691eaf 650x

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >