Society
di Elisabetta Limone 2 Giugno 2021

Tutti i dati del trading online pre e post pandemia

Il trading online è un settore che non ha risentito della pandemia da Coronavirus anzi, di seguito tutti i dati del trading online pre e post pandemia.

Nel corso di questo articolo ci soffermeremo anche sui consigli e opinioni sul trading online per capire se realmente è adatto a noi.

Certamente la pandemia ha portato gli italiani e non solo ad affrontare la vita, gli acquisti e gli investimenti in modo totalmente differente, inoltre il quasi obbligo ad utilizzare solo apparecchiature elettroniche per ordinare la spesa, comprare i vestiti ha dato una spinta verso una maggiore digitalizzazione, ci siamo dovuti reinventare e adattare a questo nuovo modo di vivere.

Come sono cambiati gli investimenti e le spese degli italiani e quanto il trading online è stato presente?

Di seguito un’attenta analisi sui dati inerenti al trading online, ai brokers pre e post pandemia, ma non solo perché esamineremo anche come le famiglie italiane preferiscono spendere i loro pochi risparmi, dato che siamo uno dei paesi che ha minor possibilità di investimento.

I dati del trading online nel 2018

Il 2018, anche se ancora eravamo all’oscuro di ciò che sarebbe successo, tra la pandemia e la crisi economica di stampo mondiale, le famiglie italiane si preparavano ad un calo economico.

Dal rapporto del 2018 della CONSOB è emerso che gli italiani non avevano una grande preponderanza verso il trading, ma si preferiva il risparmio.

Affiora dal rapporto che il 29% degli intervistati possedeva un prodotto oppure uno strumento finanziario e una buona conoscenza del settore, gli investimenti preferiti nel 2018 erano i Fondi comuni e i Titoli di stato.

Ma solo il 28% degli intervistati dichiarava di scegliere in modo autonomo i propri investimenti.

Il trading online nel 2019

Dopo un anno com’è cambiata la situazione economica in Italia?

Nel rapporto del 2019 della CONSOB vediamo come ancora le famiglie italiane se messe a confronto con altri paesi dell’Eurozona sono impossibilitate ad investire, inoltre non vi è una cultura di base sulla pianificazione finanziaria, l’obiettivo di risparmio è di per sé solo precauzionale.

Cresce di poco arrivando al 30% la stima delle persone che dichiarano di possedere almeno un’attività finanziaria, come Fondi comuni o Titoli di stato. Ma continua ad esserci una latente sfiducia verso la figura del consulente finanziario.

Nel 2020 il trading online inizia a mettere le radici tra gli investitori.

Il cambiamento del trading online nel 2020

La crisi innescata dalla pandemia da Coronavirus è stata ed è tuttora cosi forte che ha portato un grande stravolgimento al livello socio economico.

Il Pil secondo i dati disponibili del 2020 ha avuto una forte contrazione, di conseguenza anche il mercato del lavoro ha risentito di tale crisi. La riduzione del reddito pro capite ha portato molte famiglie a preferire il classico risparmio precauzionale.

Ma come da una parte le famiglie italiane hanno preferito risparmiare, da un’altra parte molte persone hanno deciso di provare l’innovazione finanziaria e non conferire con un operatore, praticando in autonomia i propri investimenti.

Il trading online nel 2020 ha visto un buon incremento, sono molti i neo investitori che hanno deciso di investire anche con piccole somme.

Cosa sta succedendo nel 2021, gli utenti preferiscono sempre il trading online?

Ebbene si! anche nel 2021 gli utenti hanno deciso di continuare ad investire nel trading online, qualche numero per capire come sono aumentate le piattaforme di trading.

Nel 2018 i brokers presenti sul mercato erano 132, per arrivare in un solo anno a 242, questo fenomeno di raddoppio non si vedeva da più di 10 anni.

Detto questo è conseguenziale che i dati del trading post pandemia siamo realmente incoraggiati.

Certamente non vuol dire che ottenere dei benefici con il trading online sia semplice, anzi secondo le stime fatti le perdite variano dal 30% al 70%.

Attualmente in Italia le cifre che girano introno al trading online sono da capogiro, pensate che in totale le persone che hanno conti correnti con accesso online sono oltre 20 milioni, di questi solo un 3,6 milioni possiedono un conto titoli e 2,2 milioni gestisce in modo indipendente i propri investimenti.

Esistono brokers italiani?

Certamente esistono anche dei brokers italiani, nati e con sede in Italia.

Sono per essere precisi 22, che si dividono in 8 SIM e 14 brokers intermediari.

Vi consigliamo prima di registrarvi ad un qualsiasi brokers di verificare la sua veridicità tramite il sito dell’Esma. Basta conoscere la nazionalità del brokers e di conseguenza verificare il tutto tramite i registri e gli elenchi.

Per concludere è bene soffermarci sul fatto che il trading è un settore redditizio ma che se non eseguito in modo professionale può farvi perdere il vostro denaro, il nostro consiglio è quello di fare pratica con il conto demo.

Fonte: www.tradingonlineguida.it

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >