Society
di Elisabetta Limone 2 Giugno 2021

Tutti i dati del trading online pre e post pandemia

Il trading online è un settore che non ha risentito della pandemia da Coronavirus anzi, di seguito tutti i dati del trading online pre e post pandemia.

Nel corso di questo articolo ci soffermeremo anche sui consigli e opinioni sul trading online per capire se realmente è adatto a noi.

Certamente la pandemia ha portato gli italiani e non solo ad affrontare la vita, gli acquisti e gli investimenti in modo totalmente differente, inoltre il quasi obbligo ad utilizzare solo apparecchiature elettroniche per ordinare la spesa, comprare i vestiti ha dato una spinta verso una maggiore digitalizzazione, ci siamo dovuti reinventare e adattare a questo nuovo modo di vivere.

Come sono cambiati gli investimenti e le spese degli italiani e quanto il trading online è stato presente?

Di seguito un’attenta analisi sui dati inerenti al trading online, ai brokers pre e post pandemia, ma non solo perché esamineremo anche come le famiglie italiane preferiscono spendere i loro pochi risparmi, dato che siamo uno dei paesi che ha minor possibilità di investimento.

I dati del trading online nel 2018

Il 2018, anche se ancora eravamo all’oscuro di ciò che sarebbe successo, tra la pandemia e la crisi economica di stampo mondiale, le famiglie italiane si preparavano ad un calo economico.

Dal rapporto del 2018 della CONSOB è emerso che gli italiani non avevano una grande preponderanza verso il trading, ma si preferiva il risparmio.

Affiora dal rapporto che il 29% degli intervistati possedeva un prodotto oppure uno strumento finanziario e una buona conoscenza del settore, gli investimenti preferiti nel 2018 erano i Fondi comuni e i Titoli di stato.

Ma solo il 28% degli intervistati dichiarava di scegliere in modo autonomo i propri investimenti.

Il trading online nel 2019

Dopo un anno com’è cambiata la situazione economica in Italia?

Nel rapporto del 2019 della CONSOB vediamo come ancora le famiglie italiane se messe a confronto con altri paesi dell’Eurozona sono impossibilitate ad investire, inoltre non vi è una cultura di base sulla pianificazione finanziaria, l’obiettivo di risparmio è di per sé solo precauzionale.

Cresce di poco arrivando al 30% la stima delle persone che dichiarano di possedere almeno un’attività finanziaria, come Fondi comuni o Titoli di stato. Ma continua ad esserci una latente sfiducia verso la figura del consulente finanziario.

Nel 2020 il trading online inizia a mettere le radici tra gli investitori.

Il cambiamento del trading online nel 2020

La crisi innescata dalla pandemia da Coronavirus è stata ed è tuttora cosi forte che ha portato un grande stravolgimento al livello socio economico.

Il Pil secondo i dati disponibili del 2020 ha avuto una forte contrazione, di conseguenza anche il mercato del lavoro ha risentito di tale crisi. La riduzione del reddito pro capite ha portato molte famiglie a preferire il classico risparmio precauzionale.

Ma come da una parte le famiglie italiane hanno preferito risparmiare, da un’altra parte molte persone hanno deciso di provare l’innovazione finanziaria e non conferire con un operatore, praticando in autonomia i propri investimenti.

Il trading online nel 2020 ha visto un buon incremento, sono molti i neo investitori che hanno deciso di investire anche con piccole somme.

Cosa sta succedendo nel 2021, gli utenti preferiscono sempre il trading online?

Ebbene si! anche nel 2021 gli utenti hanno deciso di continuare ad investire nel trading online, qualche numero per capire come sono aumentate le piattaforme di trading.

Nel 2018 i brokers presenti sul mercato erano 132, per arrivare in un solo anno a 242, questo fenomeno di raddoppio non si vedeva da più di 10 anni.

Detto questo è conseguenziale che i dati del trading post pandemia siamo realmente incoraggiati.

Certamente non vuol dire che ottenere dei benefici con il trading online sia semplice, anzi secondo le stime fatti le perdite variano dal 30% al 70%.

Attualmente in Italia le cifre che girano introno al trading online sono da capogiro, pensate che in totale le persone che hanno conti correnti con accesso online sono oltre 20 milioni, di questi solo un 3,6 milioni possiedono un conto titoli e 2,2 milioni gestisce in modo indipendente i propri investimenti.

Esistono brokers italiani?

Certamente esistono anche dei brokers italiani, nati e con sede in Italia.

Sono per essere precisi 22, che si dividono in 8 SIM e 14 brokers intermediari.

Vi consigliamo prima di registrarvi ad un qualsiasi brokers di verificare la sua veridicità tramite il sito dell’Esma. Basta conoscere la nazionalità del brokers e di conseguenza verificare il tutto tramite i registri e gli elenchi.

Per concludere è bene soffermarci sul fatto che il trading è un settore redditizio ma che se non eseguito in modo professionale può farvi perdere il vostro denaro, il nostro consiglio è quello di fare pratica con il conto demo.

Fonte: www.tradingonlineguida.it

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >