Society
di Gabriele Ferraresi 7 Gennaio 2016

BUDD-e, il pulmino Volkswagen elettrico al CES 2016

Il pulmino per gli hippie di domani è un concentrato di tecnologia pensata per l’Internet of Things.

Il nuovo pulmino elettrico rende giustamente mossa la stazione di servizio sullo sfondo.   Il nuovo pulmino elettrico rende giustamente mossa e obsoleta la stazione di servizio sullo sfondo.

 

Al CES 2016 di Las Vegas è stato svelato il BUDD-e Volkswagen: il pulmino elettrico del futuro si ispira – in realtà piuttosto vagamente – al leggendario Tipo 2, veicolo hippie ancora oggi nei cuori di milioni di appassionati. Il modello nuovo gioca con il passato e il futuro – l’assonanza del nome con “Buddy”, amico, che a suo volta ricorda “Bulli” – ed è piaciuto praticamente a tutti, addetti ai lavori e non.

 

Al di là dello styling il BUDD-e ha un valore inestimabile in termini di immagine per la casa di Wolfsburg, ancora ferita dallo scandalo dieselgate. Un mezzo simpatico e pulito, elettrico al 100%.

 

Pensato per l'internet of things, il BUDD-e offre ogni tipo di connettività immaginabile.   Pensato per l’internet of things, il BUDD-e offre ogni tipo di connettività immaginabile.

 

Il contenuto tecnologico per quanto impressionante, passa quasi in secondo piano: in ogni caso le prestazioni dichiarate da Volkswagen parlano di una velocità massima di 150 km/h, autonomia di 533 km, e appena mezz’ora per ricaricarsi dell’80%.

 

Gli interni del Volkswagen BUDD-e concept.   Gli interni del Volkswagen BUDD-e concept.

 

Forse meno evocativo e fascinoso di un altro concept sempre ispirato al Tipo 2 visto in passato – il Bulli Concept del 2011 – il BUDD-e promette di essere un concentrato di tecnologia e di connettività pensata anche e soprattutto in funzione dell’internet of things. I comandi dell’auto sono azionabili con un gesto – si apre senza dover toccare maniglie, per esempio. Oppure muovete un piede, senza toccare nulla, e si apre il portellone posteriore… – o con la propria voce.

Sembra un po’ di parlare con Siri: basta dire “Hello BUDD-e” e si attivano i comandi vocali del veicolo. Abbiamo freddo? Basta dirlo con naturalezza: “Potresti alzare un po’ il riscaldamento, per favore?” e BUDD-e fa tutto per noi, divertente, ma non poi così futuribile.

 

Secondo i dati diffusi da Volkwagen per ricaricare dell'80% le batteriebastano 30 minuti  Secondo i dati diffusi da Volkwagen per ricaricare dell’80% le batteriebastano 30 minuti

 

Sicuramente in prospettiva sono affascinanti le possibilità di interazione del BUDD-e con la internet of things: dal veicolo si potrà gestire la domotica della propria abitazione – a patto che sia una smart home, chiaramente – e azionare lavatrici, riscaldamenti, insomma, tutto quel che ci pare a patto che sia smart.

Infine: naturalmente BUDD-e si accorge da solo se c’è qualcosa che non va, o se gli serve un ricambio. Ma non è che ce lo fa sapere e basta: agisce per conto suo. E se ha bisogno di un ricambio, se lo fa recapitare direttamente in un contenitore esterno, accessibile con un codice. Il comunicato VW fa in questo caso l’esempio dei tergicristalli, ma ovviamente potremmo far consegnare qualunque cosa all’interno del nostro pulmino del futuro.

 

Il cruscotto venuto dal futuro.   Il cruscotto venuto dal futuro.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >