10 film da super nerd che compiranno 30 anni nel 2016

Hai visto Labyrinth al cinema? Ci duole informarti che era 30 anni fa

lanyrinth cineblog

Giusto per farvi sentire un po’ più vecchi con l’avvento del nuovo anno, ecco una bella listona di quelle che vi faranno star male. Sì perché se vi ricordate di essere andati a vedere uno di questi film al cinema, o in tv in prima visione, vuol dire, cari miei, che siete diventati qualcosa in più che adulti.

Tutti questi film per super nerd, quest’anno compiono 30 anni e diventano una volta per tutte dei Grandi Classici, come quelli degli anni 50 negli anni 80, per intendersi.

Siamo sicuri che in questa lista ci sia uno dei vostri film preferiti, a partire dal primo.

 

1) Labyrinth – Dove tutto è possibile

tumblr_ln2vihbBOU1qj3p4eo1_500 tumblr

Qui si vola alti. David Bowie in un film fantasy fatto da Jim Henson (creatore dei Muppets) con una giovanissima Jennifer Connelly al suo fianco. Una fiaba assolutamente obbligatoria da vedere, specialmente nei momenti in cui Bowie canta e balla. Una roba che mette insieme Alice nel paese delle meraviglie, Il mago di Oz e Il paese delle creature selvagge con il pop anni 80.

 

2) Transformers: The Movie

tumblr_nwknwoSGRM1spp07co1_500 tumblr

Il film animato sui Transformers, un evento di quelli che fanno tremare i muri. Chi non ha mai guardato il cartone sulle reti super private tipo Odeon Tv? Unico cruccio, in Italia è uscito due anni dopo e doppiato così male che hanno dovuto farne una seconda versione per farci capire qualcosa. Pure i nomi avevano tradotto. Indispensabili i giocattoli della serie.

 

3) Aliens – Scontro Finale

tumblr_ly67vbn6Yo1qekszro1_500 how tomakegifs

Il seguito di Alien è ben più trucido e adatto solo agli stomaci forti. C’è di nuovo Sigourney Weaver e stavolta ha gli incubi (vorrei vedere voi). Stavolta gli alieni sull’astronave depongono le uova ed è ancora più un casino sconfiggerli, in un mare di bave e mutazioni. Lo xenomorfo Regina è diventato un’icona dell’horror.

 

4) Star Trek IV: Rotta verso la Terra

star-trek movierob

Il quarto capitolo della saga di Star Trek è diretto dal grande Leonard Nimoy, cioè Spock. L’azione si svolge a 20 anni dagli eventi della serie tv e finalmente l’equipaggio della Enterprise fanno un viaggi nel tempo per giungere sulla Terra e salvarla dalla distruzione. Vedere gli attori senza le tutine ma vestiti anni 80 fa fare un bel po’ di risate.

 

5) La Mosca

giphy-37 wp

Cosa succede se provi a teletrasportarti da un luogo a un altro, ma nella cabina c’è anche una mosca? Che diventi il mutante più schifoso che sia mai apparso al cinema. Un body horror di David Cronenberg, remake de L’esperimento del dottor K. Il bello è che in questo film da mal di stomaco trova anche spazio la classica storia d’amore. Uno dei film più grotteschi di sempre.

 

6) Highlander – L’ultimo immortale

tumblr_m5bb56Sq8Q1qghl49o1_r1_500 tumblr

Christopher Lambert contro Sean Connery nel più epico dei duelli, quello tra immortali, a suon delle canzoni dei Queen. In realtà tutto il film è un susseguirsi di duelli perché i due sono immortali, quindi hai voglia di darsi botte, non muoiono mai, dall’inizio dei tempi.  Ma come recita la canzone, Who wants to live forever?

 

7) Manhunter – Frammenti di un omicidio

tumblr_mnjhiqSkvl1sqypo4o2_500 tumblr

Quello che vedete qui sopra, contro ogni evidenza non è Giorgio Panariello ma Brian Cox nei panni di Hannibal Lecter, il famoso cannibale cinematografico portato al successo da Anthony Hopkins ne Il silenzio degli innocenti. Il primo film in cui il geniale psicopatico entra in scena è Manhunter, un thriller basato sul romanzo di Thomas Harris.

 

8) Corto Circuito

Short-Circuit-quotes-2 okmoviequotes

Uno dei film più mitici degli anni 80 ha per protagonista Numero 5, un robot con la coscienza e la possibilità di fare scelte e di vivere come gli pare. Infatti si innamora di una tipa e insieme vivono un’avventura sempre di corsa, braccati dai cattivi. Su Numero 5, oltre al sequel, sono stati fatti anche videogiochi e merchandising di tutti i tipi.

 

9) La piccola bottega degli orrori

tumblr_nlc014IdLk1rzs31zo1_500 mtvnimages

Rick Moranis è quello che in Ghostbusters sembra un po’ Woody Allen in versione cheap. In questo remake dell’omonimo musical, interpreta un dottore che ha a che fare con una pianta carnivora che si nutre di sangue umano. Purtroppo il film non finisce come il musical, nel qualela pianta vince e mangia i protagonisti, in ogni caso la pellicola resta godibile.

 

10) Howard e il destino del mondo

tumblr_mo1xa0Vlbo1rsw1oio1_500 tumblr

Altro che Paperino. Howard è un papero alieno che viene trasportato a Cleveland per essere studiato e che ironicamente si troverà a salvare il pianeta che tanto lo ha disprezzato. Un film prodotto da George lostarwarsdelladisneynonècomelovolevoio Lucas, che evidentemente negli 80s stava in fissa coi pupazzi. Per questo film ha rinunciato alla presidenza della Lucasfilms.

FONTE | Dailydot

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
50,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >