Society
di Simone Stefanini 8 Giugno 2017

We Wear Culture: 3000 anni di moda e vestiti sono stati digitalizzati da Google

La più grande sfilata di moda del mondo è digitale. Google ha digitalizzato e reso visibili al pubblico 3000 anni di storia di vestiti e calzature

“La moda deve riflettere chi sei, ciò che senti in quel momento, dove stai andando”.– Pharrell Williams

Per la prima volta nella storia, gli appassionati di moda e tutti i semplici curiosi potranno avere accesso gratuito a 3000 anni di storia dei vestiti, grazie al progetto We Wear Culture di Google, che digitalizza l’intero percorso della moda nella storia dell’uomo.

Qualche numero: 30.000 tra documenti fotografici e mappe interattive, 180 i musei coinvolti nell’operazione. Questo interessante servizio è stato lanciato a Parigi, una delle città universalmente riconosciute per la moda e sede mondiale di Google Arts&Culture.

Dalle tuniche all’ultima collezione di Prada in un colpo solo, grazie alle partnership d’eccezione che Google ha stretto con i molti musei tra cui il Victoria and Albert Museum di Londra, per mostrare alcuni abiti che, data la loro fragilità, non possono essere ammirati neppure nelle esposizioni.

 

 grab via youtube

 

Grazie alla tecnologia, tali abiti potranno essere guardati in ogni minimo dettaglio, cosa che non potrebbe mai avvenire in un museo. Si potranno visionare gli archivi nascosti, mai esposti al pubblico, per la creazione di un immenso museo digitale aperto a tutti.

Anche l’Italia sarà presente con gli archivi del Museo Ferragamo, la Fondazione Gianfranco Ferro, Palazzo Madama e il Museo della Calzatura di Villa Foscarini Rossi. Ma sono solo le prime adesioni, dopo il lancio sicuramente ne arriveranno altre, per entrare ancora più in profondità nella storia della moda, per capire il significato dietro ogni vestito e tramite esso, per capire la cultura della popolazione che sceglie di indossarlo.

 

La versione beta del sito google.com - La versione beta del sito

 

“La moda è cucita nel tessuto delle nostre società. C’è molto più stile di quanto possiamo vedere o anche pensare. Indossiamo la storia, indossiamo l’arte e il mestiere” scrive Kate Lauterbach, program manager di Google Arts & Culture.

Ci sentiamo pronti per un viaggio lungo quasi quanto la storia dell’uomo, che va dai costumi tribali alle calzature di Marilyn Monroe, fino alle estremizzazioni odierne dell’espressione stilistica. La più grande sfilata del mondo, a un clic.

Per tutte le informazioni, visitate il sito ufficiale.

 

La versione beta del sito google.com - La versione beta del sito

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >