Tech
di Sandro Giorello 22 marzo 2016

Con questo software potrai far dire quello che vuoi al tuo attore preferito

Un progetto ambizioso e spettacolare di alcuni ricercatori di Stanford

 

Avete sempre sognato di scambiare la vostra faccia con quella di qualcun altro, proprio come facevano Nicolas Cage e John Travolta in Face/Off? Bene: ora è possibile.

 

Face2Face graphics.stanford.edu - Face2Face

 

Non parliamo della complicata operazione chirurgica che si ipotizzava nel film, ma di un più facile lavoro di morphing per cui basta una comune webcam. Si chiama Face2Face ed è un progetto decisamente ambizioso a cui hanno lavorato alcuni ricercatori di Stanford, del Max Planck Institute for Informatics e dell’università di Erlangen-Nuremberg.

È un software permette di pilotare le espressioni facciali di un soggetto in un video: muovendo la bocca o strizzando gli occhi potrete far dire cosa volete a qualsiasi personaggio famoso, da Donald Trump fino ad Arnold Schwarzenegger. Ma come funziona?

Face2Face è in grado di mappare in tempo reale le espressioni del nostro viso direttamente con una telecamera mono-obiettivo, parallelamente fa lo stesso con quelle della persona che vogliamo interpretare e, infine, mette insieme le due serie di dati.

 

Face2Face youtube.com - Face2Face

 

La cosa importante è che permette una qualità decisamente più alta dei tradizionali sensori RGB-D o di programmi come Faceshift che, in genere, tendono ad accentuare troppo i movimenti e le più piccole variazioni espressive. Il risultato è decisamente realistico: il software adatta i colore della pelle e le forme del viso in maniera perfetta, la differenza tra la versione originale e quella rielaborata sono talmente minime da passare totalmente inosservate.

 

bush youtube.com - Face2Face

 

Face2Face vi permette quindi di far dire cosa volete a Vladimir Putin o a George W. Bush, o al contrario mappare la mimica di un bravissimo attore e applicarla ad una faccia del tutto inespressiva. In fondo è il sogno di tutti i registi, prendere un’attrice cagna e trasformarla in un Premio Oscar.

 

FONTE |  mashable.com

CORRELATI >